Beirut, due violente esplosioni: gente in strada, decine di feriti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:03

C’è stata una potentissima esplosione a Beirut, capitale del Libano. Anzi, stando a quanto riportano le numerose fonti, ce ne sarebbero state almeno due, una successiva all’altra. 

Beirut
Beirut, tremenda esplosione: decine di feriti

Le ultime notizie parlano di gente scesa in strada letteralmente in preda al panico. Alcune immagini, abbastanza violente, ci mostrano persone che in volto hanno maschere fatte di polvere e sangue. Immagini che mai avremmo voluto vedere. La Croce Rossa ha riferito che, già da una prima conta, ci sarebbero decine e decine di ferite e persone intrappolate sotto le macerie. Anche il Ministero della Salute ha ripreso la notizia.

Beirut | Prima un’esplosione, poi l’altra

Come viene riportato dai media locali, le esplosioni sono state due. Entrambe molto potenti. Si sono susseguite con un intervallo di tempo di 15 minuti circa. Precisamente, sono avvenute nella zona del porto e nel centro della città. Si parla, al momento, di un grave incendio divampato a causa di una fabbrica di fuochi d’artificio che si trova prorpio nei pressi del porto: notizia riportata dall’agenzia di stampa pubblica libanese.

Il boato si è sentito forte e chiaro in tutta la città. Ed anche la nuvola di polvere che si è creata è ben visibile in ogni angolazione. Al momento, si parla di decine di feriti e tante persone che si trovano intrappolate sotto le macerie dei crolli. Il ministro della Salute, Hamad Hassan, ha dato disposizione agli ospedali di accogliere tutti i feriti a spese del dicastero.

Cos’è successo?

Come detto, una delle esplosioni è riconducibile all’incendio nella fabbrica di fuochi d’artificio vicina al porto. La seconda, invece, sarebbe avvenuta praticamente al centro della città, precisamente vicino alla residenza della famiglia Hariri. Si fa strada l’ipotesi che vorrebbe la causa di tutto ciò una possibile connessione con il verdetto che il Tribunale speciale dell’Onu dovrà emettere sull’assassinio dell’ex premier Rafik Hariri. La tesi viene sostenuta su Twitter anche la corrispondente del quotidiano emiratino The National, Joyce Karam.

Immagini agghiaccianti

Purtroppo, arrivano copiose da Beirut immagini di persone ferite, sotto shock. Immagini che mai avremmo voluto riportare:

Beirut feriti
Immagini agghiaccianti da Beirut: una donna ferita

Come detto, si contano già decine di feriti:

Beirut feriti
Beirut, decine di feriti, immagini agghiaccianti

L’esplosione non ha risparmiato proprio nessuno.

Beirut feriti
Esplosioni Beirut: i feriti sono già tantissimi