Braccia flaccide, un fastidioso inestetismo: alcuni rimedi per contrastarlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:40

Braccia flaccide, rimedi per contrastare quell’inestetismo tanto odiato dalle donne; alcuni consigli per rimuovere quella pelle in eccesso.

Braccia flaccide, un fastidioso inestetismo: alcuni rimedi per contrastarlo (Fonte foto: Pixabay)

Braccia flaccide, ecco alcuni rimedi per combattere questo odiato inestetismo. Con il passare degli anni si sa la pelle diventa meno elastica e tende a cedere più facilmente, e soprattutto è più facile che siano le donne a soffrirne maggiormente. In particolare superati i 40 anni è più facile che si verifichi questo effetto, a causa della perdita del tono ed elasticità della pelle a causa dell’invecchiamento cutaneo. Se a questo si aggiunge lo scarso movimento e quindi una mancata attività fisica, sicuramente questo “difetto” può accentuarsi più velocemente, così come qualsiasi inestetismo, come la cellulite (scopri quì come combatterla). Ma non è solo dopo i 40 anni che la pelle può iniziare a perdere compattezza e tonicità; infatti questo può accadere anche se si ricorre ad una dieta drastica che provoca una rapida perdita di peso che fa sì che il muscolo si “svuoti della sua massa magra” oppure può succedere se invece si mette su peso rapidamente, perchè l’eccesso di grasso si accumula in tutto il corpo, braccia comprese.

Braccia flaccide, i rimedi per contrastare questo inestetismo.

Ecco che arrivano in soccorso diversi rimedi per contrastare questo inestetismo. Esistono in commercio diversi prodotti che promettono di aiutare a rendere la pelle più elastica, come ad esempio Somatoline, che produce un gel ad effetto rassodante che ridà tonicità alla pelle; va applicata mattina e sera eseguendo sulla zona interessata, in questo caso le braccia, effettuando un movimento circolare fino a completo assorbimento del prodotto. Altrimenti un altro prodotto che si può utilizzare è Rilastil rassodante corpo, che effettua un trattamento idratante e rassodante utile a contrastare il rilassamento cutaneo, applicato anche questo due volte al giorno con movimenti circolari. Esistono anche degli accessori tonificanti per le braccia, della Slendertone, sono dei dispositivi che si applicano intorno alle braccia ed una volta funzionanti consentono la riattivazione del muscolo del tricipite, un’azione anch’essa tonificante. Ma uno dei rimedi sicuramente più efficienti o comunque affiancati all’utilizzo di creme e gel o accessori tonificanti, è l’attività fisica. Esistono infatti diversi esercizi per tonificare le braccia:

Come tonificare le braccia (Fonte foto: Pixabay)
  1. DISTENSIONE TRICIPITI: in piedi con in mano due pesi o due bottiglie d’acqua, alzare le braccia verso l’alto, e abbassare fin dietro il collo e poi riportare su, fare attenzione a tenere i gomiti stretti durante il movimento.
  2. CURL A MARTELLO: in piedi, addome contratto,  con in mano due pesetti o due bottiglie d’acqua, gomiti stretti ai fianchi, alzare ed abbassare le braccia, movimenti lenti e controllati
  3. ESTENSIONI POSTERIORI TRICIPITI: in piedi, utilizzando sempre dei pesi o bottiglie d’acqua, abbassare leggermente la schiena in avanti, gomiti fermi, distendere le braccia all’indietro eseguendo movimenti lenti.
    Questi sono tutti esercizi che si possono fare in casa con l’utilizzo  di bottiglie d’acqua o in palestra con l’ausilio di pesetti, oppure si può lavorare a corpo libero, eseguendo ad esempio delle flessioni: la raccomandazione per ogni esercizio è sicuramente quella di iniziare gradualmente per poi aumentare il grado di difficoltà, così da risultare efficienti ogni volta. 

Seguici anche sul nostro canale Instagram >> clicca quì

RC