Chi è Giovanna Mezzogiorno: età, carriera, famiglia e il difficile rapporto con il suo passato

Chi è Giovanna Mezzogiorno: età, carriera, famiglia e il difficile rapporto con il suo passato, ecco tutto quello che c’è da sapere sulla famosa attrice.

Chi è Giovanna Mezzogiorno
Chi è Giovanna Mezzogiorno: età, carriera, vita privata, famiglia e il suo difficile passato (Fonte Foto: Getty Images)

Giovanna Mezzogiorno è una delle attrici più importanti del cinema italiano. La sua carriera è davvero strepitosa e l’ha portata a vincere numerosi premi e riconoscimenti, tra cui anche un David di Donatello come miglior attrice protagonista per il film ‘La Finestra di fronte’, 4 Nastri d’Argento e una Coppa Volpi alla Mostra del Cinema di Venezia per la migliore interpretazione femminile nel film ‘La Bestia nel Cuore’. In questi giorni è uscito nelle sale cinematografiche italiane, invece, il film ‘Lacci’, di Daniele Luchetti, di cui Giovanna è protagonista insieme ad altri attori di grande calibro, come Alba Rohrwacher, Luigi Lo Cascio, Silvio Orlando, Laura Morante e Adriano Giannini. Un cast d’eccezione per questo film tratto da un romanzo di Domenico Starnone, che sarà sicuramente l’ennesimo successo della carriera della Mezzogiorno. E allora proviamo a scoprire qualcosa in più su questa meravigliosa attrice e sul suo passato, che non è sempre stato facile, come lei stessa ha raccontato.

Chi è Giovanna Mezzogiorno: età, carriera e il difficile passato

Giovanna Mezzogiorno è nata a Roma il 9 novembre del 1974, dunque sta per compiere 46 anni. Alta, capelli scuri e occhi azzurri, è una donna bellissima, ma soprattutto un’attrice di enorme talento, con una splendida carriera. Figlia d’arte, Giovanna è nata dall’unione tra due attori, Vittorio Mezzogiorno e Cecilia Sacchi, con i quali non ha sempre avuto un rapporto facile, come lei stessa ha raccontato in un’interessantissima intervista alla rivista Elle: “Ero un’adolescente arrabbiata. I miei genitori avevano un relazione stretta e conflittuale e mi tenevano ai margini. Soffrivo per questo e ci ho messo anni a riappacificarmi con loro. Verso la fine con papà ci siamo parlati a cuore aperto”, ha raccontato in quell’intervista la Mezzogiorno, spiegando che suo padre era un uomo libertario e che la sua prima casa romana a Casal Palocco era un vero e proprio porto di mare: “Ho questo ricordo di mia mamma che mi accompagnava a scuola la mattina e dovevamo dribblare persone che dormivano ovunque, su tappeti, divani. Ero arrabbiata perché sentivo di dovermi difendere”. Parole fortissime, quelle della Mezzogiorno, che danno un’idea del suo profondo mondo interiore.

Dopo la morte del padre, avvenuta prematuramente nel 1994, è cominciata la carriera di Giovanna, che si è trasferita a Parigi per studiare recitazione dopo essersi diplomata con fatica al liceo linguistico. Nel 1995 il debutto a teatro con ‘Qui Est Là’, un riadattamento dell’Amleto, e poi il ritorno in Italia e la consacrazione al cinema, con film importanti come ‘L’ultimo Bacio’, ‘Del Perduto Amore’, ‘La finestra di fronte’, ‘La bestia nel cuore’ e, negli ultimi anni, ‘Tornare’, ‘La Tenerezza’ e ‘Napoli Velata’.

La vita privata della Mezzogiorno: marito, figli e il trasferimento a Torino

Giovanna Mezzogiorno è sposata dal 2009 con il macchinista Alessio Fugolo, conosciuto sul set del film ‘Vincere’. La coppia ha due figli, Leone e Zeno, due gemelli nati nel 2011. In merito alla sua gravidanza, Giovanna ha raccontato a ‘Elle’ di aver avuto delle difficoltà e di aver partorito con un cesareo al settimo mese: “E’ stata dura, una fatica pazzesca”, ha raccontato Giovanna, “Sono stata lontana dal lavoro per 3 anni”. Anche oggi, comunque, la Mezzogiorno lavora meno per non togliere tempo ai suoi figli: “Lavoro una o due volte l’anno da quando sono nati”, ha spiegato, aggiungendo che dopo i primi anni di maternità ha preferito trasferirsi a Torino, città di suo marito, dove vive attualmente.