Coronavirus, il Governo accelera: la stretta potrebbe arrivare molto prima

Coronavirus, il Governo accelera: la stretta potrebbe arrivare molto prima, ecco cosa sta per accadere nel dettaglio.

Coronavirus Governo stretta
Coronavirus, il Governo accelera: la stretta potrebbe arrivare molto prima del previsto, ecco la decisione che il Premier Conte sta valutando, i dettagli (Fonte foto: Getty Images)

La situazione Coronavirus in Italia continua a preoccupare. In queste ore il Premier Giuseppe Conte sta lavorando senza sosta per cercare di trovare soluzioni e possibili rimedi al continuo aumento dei casi in tutto il territorio nazionale. Nelle ultime 24 ore i contagi sono stati oltre 5.700. Numeri preoccupanti, dunque, che dimostrano la gravità della situazione attuale. Il problema, però, è soprattutto in previsione dei mesi di gennaio, febbraio e marzo, in cui ci sarà il picco dell’influenza stagionale, visto che già adesso gli ospedali sono super affollati e in alcune Regioni, come la Campania, è stato già raggiunto un indice di contagiosità Rt superiore a 1,2. Questo che significa che gli ospedali potrebbero finire in sovraccarico con l’arrivo del picco influenzale. Come fare, allora, per trovare una soluzione? Il Governo accelera e a breve potrebbe arrivare la stretta che tutti temono: ecco di cosa si tratta.

Coronavirus, il Governo accelera: la stretta potrebbe arrivare molto prima, ecco i dettagli della situazione

Il Governo accelera a causa del continuo aumenti di casi di Coronavirus registrato in Italia. Attualmente la situazione è preoccupante, ecco perché questa sera c’è stata una riunone a Palazzo Chigi tra il Premier Conte, il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia e i capi delegazione del Governo. Domani, invece, il Ministro della Salute Roberto Speranza incontrerà il Comitato Tecnico Scientifico per cercare di prendere le giuste decisioni in vista delle prossime settimane. La decisione al vaglio delle autorità è quella relativa al nuovo Dpcm, che potrebbe essere anticipato già a lunedì, mentre inizialmente era previsto per il 15 ottobre. Con questo decreto governativo potrebbe avvenire una nuova stretta relativa all’attività di bar e ristoranti e alle feste private. Si potrebbe, infatti, decidere di stabilire la chiusura degli esercizi alle 24:00 e di applicare restrizioni alle feste e agli eventi privati, come matrimoni, Battesimi, Comunioni e funerali. Non è tutto, però, perché si potrebbe anche arrivare a una riduzione della capienza dei mezzi pubblici e al divieto di spostamento tra le Regioni.

Ministro Speranza Governo
Coronavirus, anche il Ministro Roberto Speranza è al lavoro insieme per il nuovo Dpcm: domani incontrerà il Comitato Tecnico Scientifico (Fonte foto: Getty Images)

Domani si discuterà ancora di tutte queste decisioni, che a breve potrebbero essere rese pubbliche. La situazione, dunque, è in continua evoluzione e preoccupa sempre di più.