Vietato fumare all’aperto a 10 metri da altre persone: accadrà da gennaio 2021

Vietato fumare all’aperto a 10 metri da altre persone: accadrà da gennaio 2021; i dettagli del nuovo provvedimento in arrivo.

vietato fumare
Vietato fumare all’aperto a 10 metri da altre persone: accadrà da gennaio 2021; i dettagli del nuovo provvedimento in arrivo all’inizio dell’anno prossimo (Fonte Pizabay)

Nuove regole a Milano per salvaguardare la qualità dell’aria. Secondo quanto riporta SkyTg24, Il Consiglio comunale ha approvato il Regolamento per la qualità dell’aria, nel quale sono introdotte nuove misure. Tra queste il divieto di fumare all’aperto nel raggio di 10 metri da altre persone. Divieto che partirà dall’inizio del prossimo anno e che, quindi, proibirà di fumare all’aperto, se non in luoghi isolati. La misura restrittiva coinvolgerà pertanto nuove aree della città: dalle fermate dei mezzi pubblici, a strutture sportive come gli stadi, dai parchi ai cimiteri. In seguito i dettagli del provvedimento in arrivo a gennaio 2021.

Vietato fumare all’aperto nel raggio di 10 metri da altre persone: le nuove regole della città di Milano

A partire da Gennaio 2021, a Milano non sarà più possibile fumare all’aperto, se vi sono persone nel raggio di 10 metri. A stabilirlo è il Regolamento per la qualità dell’aria, approvato dal Consiglio comunale, con 25 voti favorevoli, 8 contrari, 4 astenuti e 2 consiglieri che non hanno partecipato al voto. Una decisione importante per la città di Milano, in cui si estenderà il divieto in molto punti della città, come le fermate dei bus, i parchi, i cimiteri o gli stadi. Misure forti, ma che rappresentano solo il primo passo. Il provvedimento diventerà ancora più stringente a partire da gennaio 2025, quando il divieto di fumo sarà esteso a tutte le aree pubbliche all’aperto, a prescindere dalla distanza tra persone.

(Fonte Google)

Oltre al provvedimento sul fumo, il regolamento introduce il divieto di installare nuovi impianti a gasolio e biomassa per il riscaldamento degli edifici e, da ottobre 2021, il divieto di utilizzare gasolio anche negli impianti di riscaldamento già esistenti. Dal 1 ottobre 2023, invece, ci sarà l’obbligo per le pizzerie di utilizzare legna di “classe A” per alimentare i forni. Un’importante novità riguarda anche le attività commerciali: in tutti gli esercizi sarà obbligatori tenere le porte chiuse, entro il 1 gennaio del 2022.

  • Per restare sempre aggiornato, seguici anche sul nostro canale ufficiale di Instagram —–> CLICCA QUI