“Violentata a 14 anni”: la famosa cantante confessa la violenza subita, particolari terribili

La famosa cantante racconta di aver subito una violenza all’età di 14 anni e alcuni particolari sono raccapriccianti: ecco le sue parole

cantante violenza
La famosa cantante racconta di aver subito una violenza (Fonte: Pixabay)

La celebre cantante racconta in un documentario di aver subito una violenza all’età di 14 anni. L’artista, allora molto giovane e non ancora famosa, era fidanzata con un ragazzo abbastanza aggressivo. Questi non accettò il rifiuto della donna e finì per violentarla. La cantante ricorda tutto nei minimi particolari e dice che da quella violenza ha tratto spunto per il suo personaggio: una ‘divoratrice di uomini’.

La famosa cantante rivela di aver subito una violenza a 14 anni

Si chiama Made in Honorio ed è il nuovo documentario che racconta la vita di Anitta, nome d’arte di Larissa de Macedo Machado, icona brasiliana del funk e del pop. Anitta è una delle cantanti più in voga del momento. L’artista ha deciso di raccontarsi in questo nuovo documentario prodotto da Netflix. La docu-serie si apre con una confessione scottante: Anitta racconta di essere stata violentata a soli quattordici anni. L’artista era fidanzata con un ragazzo abbastanza aggressivo: “Avevo molta paura delle sue reazioni quando era stressato. Mi ha chiesto se voleva andare in un posto solo noi due. Ho detto di ‘sì’, ma solo per paura”. Anitta poi scende nei particolari e il racconto diventa quasi raccapricciante: “Quando siamo arrivati ho capito che non era giusto farlo per paura e gli ho detto che non volevo più, ma lui non ha ascoltato. Voleva farlo. Quando ha finito è andato ad aprire una birra e io guardavo il letto pieno di sangue“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Anitta 🎤 (@anitta)

La cantante dice che la violenza subita ha contribuito a formare la sua adolescenza e soprattutto il suo personaggio Anitta, donna autorevole e mangia-uomini. “Per tutti voi che vi chiedete dove sia Anitta” – dice l’artista – “è nata lì. Nasce dal desiderio di essere una donna coraggiosa, che nessuno avrebbe potuto ferire“.