Chi l’ha visto, Federica Sciarelli non ci sta: duro sfogo in diretta

Federica Sciarelli non ci sta e sbotta nella puntata di “Chi l’ha visto”: “Imbecille”, ecco le parole della conduttrice

federica sciarelli chi l'ha visto
Chi l’ha visto, duro sfogo di Federica Sciarelli in diretta (Fonte: Instagram)

Chi l’ha visto? è un programma televisivo dedicato alla ricerca di persone scomparse e ai misteri insoluti. La trasmissione va in onda ogni mercoledì in prima serata su Rai 3 ed è storicamente condotta da Federica Sciarelli con la regia di Simonetta Morresi. Il programma è andato in onda la prima volta il 30 aprile 1989 e risulta essere, dopo il TG3, Geo, Un giorno in pretura e Blob, il programma più longevo trasmesso su Rai 3. L’attuale sigla del programma è Missing (in italiano “scomparso/scomparsa”), composta da Bruno Carioti e Lamberto Macchi, ed è in uso a partire da gennaio 1993, anche se è stato riarrangiato nell’edizione 2014-2015. Il programma va in onda dallo studio 2 del Centro di produzione Rai di Via Teulada a Roma.

Chi l’ha visto, duro sfogo di Federica Sciarelli

Federica Sciarelli è divenuto ormai il volto di Chi l’ha visto, programma in onda in prima serata su Rai 3. La giornalista e scrittrice originaria di Roma è la conduttrice della trasmissione dal 2004. Prima di lei, il programma è stato condotto da Donatella Raffai, Paolo Guzzanti, Luigi Di Majo, Marcella De Palma, Daniela Poggi e altri ancora. Lei è sicuramente la conduttrice più longeva della trasmissione di Rai 3.

Nel corso della puntata di ieri sera, la Sciarelli si è sfogata duramente in diretta. Tutto è nato da un servizio su Marco, ragazzo scomparso a Foggia lo scorso 22 gennaio. Su di lui sono stati caricati in rete diversi video che lo ritraevano mentre era vittima di episodi di bullismo. La Sciarelli non ha resistito e di fronte alle immagini ha esclamato: “Chi ride per queste cose, scusate se lo dico, è solo un imbecille“. La conduttrice ha poi aggiunto: “Questa vicenda ci sta facendo davvero arrabbiare“. In studio erano presenti anche il padre e la sorella del ragazzo scomparso, i quali hanno denunciato la scomparsa del cellulare di Marco, insinuando che all’interno potrebbe esserci qualcosa di compromettente. La Sciarelli si è così rivolta ai telespettatori: “Pagine come quella in cui sono stati caricati i video di Marco non hanno proprio nulla per cui ridere“.