Coronavirus, l’annuncio del virologo Bassetti: “È arrivata la terza ondata”

Il virologo Bassetti è intervenuto a Live – Non è la D’Urso dichiarando: “È arrivata la terza ondata di Coronavirus”

coronavirus bassetti annuncio
Coronavirus, l’annuncio del virologo Bassetti: “C’è una terza ondata” (Fonte: Screen Mediaset Play)

Da più di un anno ormai il nostro paese fa i conti con la pandemia di Coronavirus. Il temibile morbo, nato in Cina e diffusosi rapidamente in tutto il mondo, ha causato migliaia di morti, oltre che danni economici e psicologici ai cittadini italiani. L’Italia ha vissuto una prima ondata durata sino all’estate, quando c’è stata una piccola tregua. Dopo l’estate, il paese è stato colpito da una seconda ondata, che è apparsa ancora più pericolosa rispetto alla prima. A fine dicembre sono state somministrate le prime dosi di vaccino, ma al momento sembra tutto in fase di stallo. L’Italia rischia di subire la terza ondata del virus.

Coronavirus, l’annuncio del virologo Bassetti

Questa sera è andata in onda una nuova puntata di Live – Non è la D’Urso. La prima parte della puntata è stata come sempre dedicata al tema Covid-19. In studio, oltre a giornalisti e conduttori televisivi molto famosi, era presente anche il virologo Bassetti. La conduttrice ha chiuso questa parte dedicata al Coronavirus chiedendo al virologo: “È in atto la terza ondata del virus?“. Il virologo non ha potuto esimersi ed ha confermato: “Sì, ma ci sono delle differenze“. Bassetti ha spiegato che, rispetto alla seconda ondata che aveva colpito tutto il paese, la terza ondata sta colpendo piccole parti. Il virologo ha poi spiegato come intervenire: “Si deve chiudere, ma soprattutto si deve vaccinare“. Solo in questo modo secondo il virologo si potrà uscire dalla terza ondata di Coronavirus.

L’annuncio del virologo ha sicuramente scosso il pubblico di Live – Non è la D’Urso. Il paese piomba nuovamente in un’ondata di Covid-19, che potrebbe essere letale tanto quanto la prima e la seconda. La speranza è che il governo possa presto trovare un accordo per garantire il vaccino a tutta la popolazione.