Mauro Romano, richiesta precisa di mamma Bianca: di cosa si tratta

Bianca, mamma di Mauro Romano, il bimbo di sei anni scomparso a Racale, ha fatto una richiesta precisa: ecco di cosa si tratta

mauro romano mamma bianca
Mauro Romano, la richiesta di mamma Bianca (Fonte: Screen Chi l’ha visto)

Mauro Romano è il bimbo scomparso il 21 giugno 1977 a Recale, in provincia di Lecce, mentre giocava fuori dalla casa dei nonni. Le ipotesi sul caso sono state molteplici nel corso degli anni. La polizia ha seguito varie piste, dall’omicidio alla pedofilia, fino al rapimento su commissione. Seguendo questa pista, il piccolo Romano potrebbe essere stato portato in Medio Oriente. In vista del processo che potrebbe fare luce sulla scomparsa del piccolo, si è riaperta la speranza per la famiglia del bambino: la mamma, Bianca Romano, avrebbe trovato la somiglianza con l’imprenditore arabo Mohammed Al Habtoor. L’uomo avrebbe anche una cicatrice che somiglia molto a quella del piccolo Mauro.

Mauro Romano, la richiesta precisa di mamma Bianca

La somiglianza con l’imprenditore arabo Mohammed Al Habtoor ha riaperto una piccola speranza nel cuore della famiglia Romano. Finora però lo sceicco ha sempre rifiutato qualsiasi contatto con la famiglia italiana e pare non voglia sottoporsi ad eventuali test del Dna. La mamma del piccolo Mauro, però, non demorde e, attraverso il suo avvocato, avanza una richiesta precisa. Il legale della famiglia, infatti, ha scritto una lettera all’imprenditore arabo che vive a Dubai e che appartiene a una delle famiglie più ricche degli Emirati Arabi Uniti: “D’accordo con i genitori di Mauro, Bianca e Natale, abbiamo deciso di chiedere un incontro in maniera diretta e riservata, anche via Skype, rinunciando alla richiesta tramite l’ambasciata”. Il legale ha poi concluso: “Mamma Bianca non chiede altro, vuole solo avere la possibilità di guardare negli occhi quell’uomo”.

Come reagirà l’imprenditore arabo di fronte a questa richiesta della famiglia Romano? La speranza è che, almeno in questo caso, i genitori del piccolo Mauro possano tornare a sorridere.