Denise Pipitone, l’ex procuratore Di Pisa: “E’ una vicenda che nasce in ambito familiare”

Arrivano nuove dichiarazioni da parte dell’ex Procuratore Di Pisa riguardo la scomparsa di Denise Pipitone, avvenuta nel 2004 a Mazara del Vallo.

denise pipitone ex procuratore
Parla l’ex procuratore Di Pisa sul caso Denise Pipitone

Questa sera di mercoledì 19 maggio è in corso una nuova puntata di Chi L’ha Visto. Il programma condotto da Federica Sciarelli ha aperto una nuova ampia pagina dedicata alla scomparsa di Denise Pipitone, avvenuta nel 2004 a Mazara del Vallo. Arrivano nuove dichiarazioni da parte dell’ex Procuratore Di Pisa e non solo: il programma ha mandato in onda una nuova conversazione avvenuta tra Jessica Pulizzi e la mamma.

Leggi anche Denise Pipitone, perché la lettera anonima è scritta con due inchiostri diversi? Le parole della criminologa a Pomeriggio 5

Denise Pipitone, l’ex procuratore Di Pisa: “E’ una vicenda che nasce in ambito familiare”

Questa sera di mercoledì 19 maggio è in corso una nuova puntata di Chi L’ha Visto. Anche questa sera un’ampia pagina è dedicata alla scomparsa di Denise Pipitone, avvenuta nel 2004 a Mazara Del Vallo. A parlare è l’ex Procuratore capo di Marsala Di Pisa, intervistato da Chi L’ha Visto: “E’ una vicenda che nasce in ambito familiare. La nostra tesi era che la bambina è stata presa da Jessica, consegnata agli zingari. Questa tesi trova un riscontro nella foto a Milano, in cui si vede una bambina. Se gli elementi di cui disponiamo sono gli stessi dei passati, è inutile riaprire le indagini. Sono due donne capaci di tutto (Jessica Pulizzi ed Anna Corona, ndr), secondo me“.

  • Per restare sempre aggiornato, seguici anche sul nostro canale ufficiale di Instagram —–> CLICCA QUI

Non è tutto. Federica Sciarelli, la conduttrice, ha mandato inoltre in onda una nuova conversazione avvenuta nel 2006 tra Jessica Pulizzi e la mamma. Le due donne parlavano di arresti domiciliari, ecco le parole della Pulizzi: “A me mi risulta precedenti penali. L’arresto domiciliare che ho avuto. Perchè infatti mi dice: “Hai avuto precedenti penali?”, gli faccio ‘No’ e l’avvocato ‘No!’. Poi ha telefonato quella di Palermo, dice ‘Come?’ ma l’arresto domiciliare è un…un punto interrogativo’. Capisci?’. Hanno poi messo sì! Punto interrogativo, perchè il caso è da risolvere'”.

Ma di cosa parlavano Jessica e la mamma? A Chi l’ha visto hanno raccontato che nel 2005 un amico di Jessica ha accoltellato un uomo durante una rissa ed ha consegnato a lei il coltello sporco. La donna era già indagata per la scomparsa di Denise.