Asia Argento, retroscena agghiacciante che non aveva mai raccontato prima: c’entra sua madre

L’attrice Asia Argento, in una recente intervista, ha raccontato un retroscena agghiacciante sulla madre: ecco le sue parole

asia argento madre
Asia Argento, retroscena agghiacciante sulla madre: le sue parole in un’intervista (Fonte: Instagram)

Asia Argento è un’attrice e regista, figlia del celebre regista Dario e dell’attrice fiorentina Daria Nicolodi. Nel corso della sua carriera, l’attrice ha vinto molti premi, tra cui due David di Donatello per la migliore attrice protagonista per Perdiamoci di vista e per Compagna di viaggio e un Nastro d’argento per Incompresa , film da lei stessa diretto. Se con il padre sembra avere un rapporto indissolubile, con la madre, scomparsa il 26 novembre 2020, non si può dire lo stesso.

LEGGI ANCHE: Asia Argento addolorata per la morte della mamma: ‘Non riesco a smettere di tremare’, l’ultimo post da brividi

Asia Argento, retroscena agghiacciante sulla madre

In una recente intervista rilasciata a Verissimo, programma condotto da Silvia Toffanin, Asia Argento ha parlato del difficile rapporto con la mamma Daria Nicolodi. Gli stessi temi sono trattati anche nell’autobiografia Anatomia di un cuore selvaggio. Nel libro, infatti, l’attrice ha raccontato di aver avuto un’infanzia difficile, segnata dal rapporto turbolento con la madre Daria da cui è stata anche vittima di episodi di violenza.

Nello studio di Silvia Toffanin ha invece dichiarato: “Ho iniziato a scrivere questo libro prima di perdere mia madre. Rivelare questo segreto delle violenze ricevute da parte sua spero possa servire agli altri per capire perché in alcuni momenti della mia vita ho reagito in modo aggressivo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da asiaargento (@asiaargento)

L’attrice ha poi aggiunto: “Non so perché mia madre mi abbia fatto quelle cose quando ero piccola. Era giovane, con tre figlie, aveva una relazione travagliata con mio padre e si è sfogata su di me. Diceva che ero quella più forte e che quindi potevo prendermi le botte o essere cacciata di casa a nove anni, nel cuore della notte, tanto ce l’avrei fatta”.