Carlo Verdone, cos’era costretto a fare agli inizi della sua carriera: impensabile

Carlo Verdone, cos’era costretto a fare agli inizi della sua carriera: impensabile; il retroscena che non tutti conoscono sull’amato attore. 

Lui non è bisogno di presentazioni. Carlo Verdone è uno degli attori e registi più amati dsel nostro Paese. Un artista a tutto tondo, della cui carriera sappiamo praticamente tutto: i suoi film sono delle vere e proprie pietre miliari del nostro cinema. C’è un retroscena che riguarda i suoi esordi, però, che forse non tutti conoscono.

carlo verdone instagram
Carlo Verdone, cos’era costretto a fare agli inizi della sua carriera: impensabile; il retroscena che non tutti conoscono ( Credits Instagram)

C’è un episodio in particolare, infatti, che diede il vita alla sua passione per la recitazione e per il trasformismo. Vi raccontiamo la prima esperienza in assoluto da attore del mitico Carlo Verdone.

Carlo Verdone, il retroscena sugli inizi della sua carriera: lo sapevate?

Carlo Verdone è uno degli attori più talentuosi del nostro panorama cinematografico, ma non tutti conoscono un episodio avvenuto agli inizi della sua illustre carriera. Agli inizi degli anni ’70, il fratello Luca dirigeva il gruppo Teatro Arte, dando vita a diversi spettacoli teatrali. Spettacoli che si tenevano al Cenacolo, una cantina underground in Via Cavour a Roma, come ha raccontato lo stesso Verdone in un post condiviso sui social qualche anno fa. Sapete cosa successe una di quelle sere?

La cantina era molto fredda, a tal punto che spesso anche gli spettatori si ammalavano: “Mettemmo sei stufe a gas sparse per la cantina, una sera furono colpiti da bronchite e febbre due attori, la sere seguente un altro. Decisi di sostituirli tutti, entrando in scena a ripetizione ora in un modo ora in un altro: salvai lo spettacolo e creai, in ambito universitario, una piccola fama di un attore che faceva tanti ruoli.

Nel post social, Carlo racconta che quello rappresentò il primo inizio della sua carriera: Non ero assolutamente conscio del potenziale che avevo, mi sbalordivo solo del mio cambio di personalità sul palcoscenico. Ma non avrei fatto l’attore manco morto: troppo timido”.

carlo verdone
Carlo Verdone ( Credits Instagram)

Il giovane Carlo non sapeva che ben presto avrebbe vinto la timidezza, diventando uno dei più grandi attori di sempre. E voi, conoscevate questo interessante aneddoto sugli esordi di Verdone?