L’infanzia distrutta della famosa attrice: “Sono stata violentata”

L’attrice racconta della sua infanzia difficile quando fu vittima di violenza: “Sono stata violentata”.

E’ arrivata come un fulmine che spezza una giornata di sole l’intervista dell’attrice, in cui si è raccontata senza nascondersi dietro a parole o maschere. Ha deciso di parlare della violenza subita e di quanto sia stato difficile il suo passato.

attrice violentata
Attrice violentata, racconto (credits: instagram)

E’ successo quando aveva solo 12 anni e un ragazzo la violentò. L’attrice ha raccontato di aver prima lottato per essere vista e ascoltata ma quando subì quella violenza provò una perdita di senso di sè. Quel ragazzo cominciò a diffondere la voce a scuola che fosse una ragazza di ‘facili costumi’ e nonostante lei abbia provato a smentire tale voce, raccontando la verità dei fatti non è riuscita a non provare quella sensazione di solitudine. Sentiva che nessuno c’era lì ad aiutarla e che nessuno avrebbe fatto qualcosa. Un episodio scioccante che ha segnato la sua infanzia e l’adolescenza.

L’attrice a cuore aperto confessa quando successo a 12 anni: “Sono stata violentata”

A 12 anni l’attrice ha raccontato di essere stata vittima di violenza sessuale. Un ragazzo, allora amico di suo fratello, abusò del suo corpo e in seguito diffuse la voce che lei fosse una ragazza di ‘facili costumi’.

Nonostante abbia smentito e raccontato la verità dei fatti, l’attrice ha spiegato nel corso dell’intervista al The Guardian, di essersi sentita sola, di non avere avuto alcun punto di riferimento: “Sentivo che non c’era nessuno che potesse aiutarmi, nessuno che avrebbe fatto nulla per me”. In seguito racconta di non aver passato momenti migliori, fu lasciata sola ad occuparsi di suo padre e lei allora faceva uso di stupefacenti. Inoltre a 16 anni cominciò a frequentare uomini più grandi che spesso avevano il controllo sulla sua persona.

Spiega di non aver avuto nessuno che le diceva cosa fosse giusto e cosa invece sbagliato e così si è lasciata andare. Mena Suvari ha raccontato dettagli della sua vita al The Guardian in cui ha parlato della violenza subita a 12 anni, dell’uso di stupefacenti e della difficoltà di essere se stessa, controllata nelle sue relazioni dagli uomini con cui usciva che spesso prendevano il pieno controllo di lei.

L’attrice e modella statunitense ha raggiunto grande successo in tutto il mondo grazie ai personaggi interpretati. Ha recitato in American Beauty,  American Pie, Disastro ad alta Velocità, D’Artagnan, Caffeine e in tantissime altre importanti pellicole, al cinema e in televisione.

attrice violentata
L’attrice violentata. racconto (credits: instagram)

E’ proprio Mena che in un’intervista ha raccontato quando sia stato difficile il suo passato. Ha anche soffermato l’attenzione su un episodio in particolare quando ebbe una relazione con un tecnico delle luci conosciuto sul set di un film. Racconta che l’uomo aveva pretese sessuali, che le faceva fare cose che non voleva e che lei faceva perchè era manipolata da lui, come l’uso di giocattoli e rapporti dolorosi: “Non ero amata, per tanto tempo sono stata solo un corpo”.