Gossip News » programmi tv » Pomeriggio 5 » Bettarini si pente: “Non dovevo lasciare Simona Ventura”

Bettarini si pente: “Non dovevo lasciare Simona Ventura”

STEFANO BETTARINI/SIMONA VENTURA – Mentre Simona Ventura prosegue serenamente la sua relazione con Gian Gerolamo Carraro (figlio acquisito dell’amica Mara Venier), in una intervista rilasciata a Pomeriggio Cinque Stefano Bettarini ha dichiarato sincero pentimento in merito alla fine del suo matrimonio. Ecco come ha ricordato la sua storia con Simo:

“Eravamo entrambi all’inizio della nostra carriera e quindi io ho conosciuto Simona Ventura senza la popolarità di adesso e il successo che ha avuto negli anni. Siamo cresciuti insieme ed è stata la cosa più spontanea. Nel 2004 c’è stato l’apice della nostra carriera: io ero in Nazionale e lei a presentare Sanremo e da lì è iniziato a rompersi qualcosa: lei era troppo presa dal lavoro, io avevo le mie esigenze e nessuno andava incontro all’altro”.

Colpa dei tanti impegni lavorativi, ma anche dei consigli sbagliati:

“All’inizio della separazione abbiamo sbagliato per le persone che ci circondavano e per quelle che parlavano al nostro posto. Abbiamo preso in mano la situazione e sono finite tutte le guerre mediatiche perché purtroppo quelle persone facevano tutto tranne il bene nostro e dei nostri figli, e quindi li abbiamo allontanati”.

In conclusione, Stefano ammette che lasciare Simona è stato un grande errore, così come è stato un errore sposarsi a 26 anni:

“Se potessi tornare indietro, non mi separerei da Simona, è stata l’amore più grande che ho avuto. Ma non la risposerei, ero troppo giovane”.

Ma ormai le parole di Stefano arrivano in ritardo e il fatto che oggi tra lui e Simona scorra buon sangue e che lui sia stato anche arruolato nella trasmissine Quelli che il calcio, significa solo che i due ex coniugi riescono ad andare d’amore e d’accordo soprattutto per amore dei due figli Nicolò e Giacomo.