Gossip News » Primo Piano » Carmen Di Pietro: “Ecco a cosa rinuncio per comprare i libri di scuola ai miei figli”

Carmen Di Pietro: “Ecco a cosa rinuncio per comprare i libri di scuola ai miei figli”

Carmen Di Pietro continua a rilasciare interviste in cui dichiara di non attraversare un bel periodo, dal punto di vista economico, e di dover rinunciare a diverse cose per poter comprare i libri di scuola ai figli.

carmen-di-pietro-2015CARMEN DI PIETRO E LE SUE RINUNCE

In un’intervista rilasciata al settimanale Nuovo, Carmen Di Pietro ha dichiarato: “Quest’anno ci vorranno ancora più soldi perché da pochi giorni il primogenito ha cominciato a frequentare il liceo classico e quindi dobbiamo acquistare tanti libri nuovi. Sarà una ricerca lunga e faticosa. Spero solo di trovare buoni affari, anche se in casa saremo comunque costretti a rinunciare a qualcosa pur di far quadrare il bilancio familiare. Abbiamo fatto un piano di battaglia preciso: appena Alessandro esce da scuola, andiamo al mercatino dell’usato. Un lavoro impegnativo ma irrinunciabile, perché al giorno d’oggi mandare i figli a scuola, specialmente dalle medie in su, prevede costi impensabili. Se comprassi tutti i libri nuovi andrei in rovina! Ho calcolato che spenderei circa 400 euro. Ormai sono anni che a settembre mi ritrovo con questo problema. La mia tattica è trattare fino all’ultimo centesimo. Ormai i venditori mi conoscono. La verità è che in Italia i libri sono davvero costosi. Per non parlare dei vocabolari! Ti costringono a sostenere una spesa ancora maggiore. Con mia figlia Carmelina va un po’ meglio perché frequenta la seconda elementare e gran parte del materiale didattico lo fornisce la scuola. La spesa, però, non si limita ai libri: ci sono anche il righello, l’astuccio, i quaderni e le penne. Per fortuna ho fatto un affare con gli zaini. Li ho comprati a prezzo stracciati, poi li ho lavati in lavatrice”.

Due le grandi rinunce di Carmen Di Pietro: “Dal parrucchiere andrò solo una volta al mese. Ma la cosa che mi peserà di più sarà rinunciare ad andare a trovare mia madre Emma, che vive da sola a Salerno. Sono abituata a stare da lei tutti i fine settimana, ma il biglietto del treno mica me lo regalano!”.

Infine, Carmen Di Pietro ha parlato della pensione del suo primo marito, Sandro Paternostro che ha perso con il secondo matrimonio: “Non entro nel merito della vicenda che è un po’ delicata, ma non nego che la scelta di sposarmi con Giuseppe abbia comportato alcune conseguenze per me. Io ho il massimo rispetto per il denaro, essendo nata in una famiglia non molto agiata. E dovrebbe essere così per tutti”.