Francesco Arca, la clamorosa decisione per amore di sua figlia

Francesco Arca, ex tronista di Uomini e Donne, è riuscito a trovare un piccolo posto nel mondo dello spettacolo come attore. Diventato papà da pochi mesi della piccola Maria Sole, però, temendo di non riuscire a dare un futuro alla sua bambina, Francesco Arca ha preso una decisione clamorosa.

francesco arcaFRANCESCO ARCA DIVENTA BARISTA

Intervistato dal settimanale Nuovo Tv, Francesco Arca ha annunciato di aver aperto un bar a Roma per avere una vita più tranquilla, dal punto di vista economico, qualora il mondo dello spettacolo dovesse chiudergli le porte.

La nascita di Maria Sole rappresenta una nuova fase per me. Tutto cambia, in particolare le priorità. Mi sono reso conto che il suo arrivo ha sensibilizzato alcuni lati del mio carattere, tra cui il mio senso di responsabilità, che non vivo più solo verso me stesso ma anche nei confronti della mia famiglia. In questo periodo, infatti, ho preferito prendermi una pausa dal lavoro per stare più vicino alla bimba e a Irene. Ho sempre detto che mi piacerebbe essere un papà rock’n’roll, cercherò di improntare con mia figlia un rapporto diretto, vero. Guardando, però, l’esperienza di alcuni amici che hanno figli più grandi, mi rendo conto di quanto sia difficile riuscirci. Noi genitori invecchiamo, i ragazzi crescono, i rispettivi modi di comunicare sono diversi: trovare un canale di dialogo è complesso. Maria Sole ha ancora tre mesi e solo col tempo imparerò come comportarmi ma già cerco di portarla spesso al parco con me di farle scoprire cose nuove. Per il resto, nel quotidiano, tranne allattarla, faccio tutto: mi diverto a cambiarle il pannolino e farle il bagnetto! La mia paura più grande è non riuscire a garantire a mia figlia un futuro. A volte di notte vivo paure e preoccupazioni. Poi, però, tutto passa quando al mattino mi alzo e la vedo accanto a me. Dopo la femminuccia mi piacerebbe avere un maschietto. C’è solo da aspettare. Certo, non avverrà adesso, perché siamo impegnati con lei. Due figli raddoppiano le responsabilità e richiedono anche la forza per farlo. Io non sono ricco di famiglia e mi tocca lavorare tanto. Ora Irene non sta lavorando, si dedica a Maria Sole, ma in passato mi ha aiutato col lavoro all’Akbar (il locale che ha aperto Arca, ndr). Aprire un locale è stato gratificante, è un lavoro piacevole che richiede molto. Ci lavoro giornalmente con i miei soci, dal lunedì alla domenica e cerco sempre di vivere il programma, di dargli un’anima, mettendo a disposizione tutta la mia esperienza. Per quanto riguarda la mia carriera di attore, mi piacerebbe lavorare seriamente in Italia e confrontarmi con registi come Paolo Virzì. Sono in attesa di proposte professionali che siano adatte a me”.