Questa sera al Grande Fratello Vip abbiamo assistito ad una esilarante gaffe da parte di Lisa Fusco.

Il Grande Fratello Vip ci offre alcune ‘perle’ che spuntano fuori dai concorrenti in questa serata di lunedì, 1 ottobre 2018. C’è stato il televoto all’inizio della puntata. Tutti i concorrenti in nomination si sono ritrovati sulla passerella all’esterno della casa, precisamente nel cortile. Un po’ impietriti dal freddo, questo sì, ma tutti intrepidi per conoscere il nome di chi questa sera potrebbe lasciare la casa.

LEGGI ANCHE —> Diletta Leotta incanta i followers di Instagram: balletto da capogiro

LEGGI ANCHE —> Gf Vip, bomba della sorella di Lisa Fusco: “Cosa faceva la Marchesa”

Il momento di Lisa Fusco

Arriva il momento di Lisa Fusco. Il momento di fare il suo nome, o meglio, il nome di chi voleva uscisse dalla casa del Grande Fratello Vip. Ecco che Lisa ci regala un momento divertente, una piccola gaffe. Infatti, pronuncia il nome di Jane Alexander così come lo si legge in italiano. Non un errore colossale, questo è vero, eppure Ilary Blasi l’ha subito corretta.

Chi è Jane Alexander?

In questi giorni al Grande Fratello Vip abbiamo imparato diverse cose su di lei. La ragazza ha parlato di un suo grande, enorme dolore. Sua sorella, morta di cancro, ha rifiutato di curarsi all’inizio perché faceva parte di una setta che le assicurava sarebbe guarita naturalmente: “Alla fine si è messa paura e ha iniziato a fare la chemio, ma ormai non c’era più niente da fare. Portava i capelli biondi lunghi ma quando l’ho rivista non li aveva più. Era convinta la venissero a prendere gli alieni”.

La sorella le chiese di tenere il segreto quando andarono a fare la biopsia per analizzare il tumore che aveva al seno: “Mi aveva detto che era andato tutto bene, ha anche organizzato una serata con gli amici per festeggiare”. Ha confessato ai gieffini di sentirsi molto in colpa per non aver detto niente a nessuno ed aver mantenuto il segreto. Beh, infondo, tutti possiamo soltanto immaginare il dolore che prova in questi momenti. Immaginare, beh, forse neanche quello.