Masterchef 2019, anticipazioni, eliminato e la prima prova in esterna

masterchef-2019-anticipazioni-eliminazione

Masterchef 2019 prima puntata della vera gara: anticipazioni, eliminazioni e la prima prova in esterna.
Va in onda questa sera, giovedì 31 gennaio alle 21:15 su Sky Uno, una nuova puntata di MasterChef 2019. I 20 migliori chef amatoriali sono pronti: Guido, Salvatore, Gerri, Gloria, Virginia, Anna, Samuele, Giuseppe, Caterina, Loretta, Alessandro, Tiziana B, Tiziana R, Vito, Verando, Paola, Valeria, Giovanni, Gilberto, Federico. Prende così il via la gara vera e propria che si sviluppa secondo un meccanismo già rodato.

Leggi anche: Masterchef 8, la battuta di Giorgio Locatelli ad un concorrente spiazza tutti

Masterchef 2019 anticipazioni oggi: eliminazione e prove in esterna

La prima parte della puntata sarà dedicata alla Mystery box con i concorrenti che dovranno dipingere un piatto partendo da degli ingredienti bianchi. Subito dopo parte l’Invention test basato sui ricordi d’infanzia dei quattro giudici e subito dopo si passa la prova in esterna all’aeroporto militare di Pisa. Qui i 20 chef dovranno preparare un intero menù per cento aviatori della 46esima brigata aerea. Dopo il servizio, la squadra che risulterà peggiore in questa prova, dovrà affrontare il Pressure Test e quindi assisteremo alla seconda eliminazione. Chi sarà eliminato? Tutto dipende da cosa succederà questa sera e da come andranno le due prove. Sicuro è che per due concorrenti di Masterchef 2019 l’avventura sta per finire.

Masterchef contro gli sprechi alimentari

Quest’anno Masterchef continua a lottare contro gli sprechi. Gran parte degli alimenti che non vengono utilizzati per le prove sono infatti donati all’opera Cardinal Ferrari Onlus di Milano, grazie alla collaborazione di Last Minute Market, impegnata sul fronte della riduzione degli sprechi. Inoltre Masterchef sceglie di essere plastic-free ed eco-friendly cercando quindi di rispettare l’ambiente, non sprecando risorse e puntando ad un consumo consapevole ed ecosostenibile del cibo. In tutti i luoghi di lavoro, infatti, non vengono usati prodotti di plastica: tutti i piatti, bicchieri, posate e vassoi i tovaglioli sono compostabili ed eco-sostenibili.