Claudio Amendola C’è Posta per te: un imprenditore offre lavoro ai protagonisti della storia

Claudio Amendola C'è Posta per te
Claudio Amendola a C’è Posta per te da Maria De Filippi

Claudio Amendola C’è Posta per te: un imprenditore offre lavoro ai protagonisti della storia
A C’è Posta per te, nella puntata di sabato 2 febbraio, c’è stato anche Claudio Amendola come ospite. Il suo ingresso è emozionante per il pubblico. Le donne, soprattutto, lo riempiono di complimenti e, Maria De Filippi: “Sei imbarazzato?”, Claudio Amendola risponde: “Sì, mi emoziono ancora. Noto questo affetto anche quando cammino per strada. Ma quando vengo da te è sempre di più”. E’ un Claudio Amendola un po’ inedito quello di stasera in TV: ha i capelli rasati a zero. Così l’abbiamo visto ultimamente in un’altra trasmissione, ma ancora non ci abbiamo fatto l’abitudine. La storia raccontata da Maria De Filippi è toccante e, appena inizia a parlare, Claudio Amendola ha gli occhi lucidi. Si parla di un ragazzo diventato padre a 17 anni. Un ragazzo che quando è diventato padre si rimboccato le maniche e si è messo a lavorare. Ha fatto i lavori più umili, ma adesso è rimasto disoccupato.

  • Per ulteriori news su Claudio Amendola, la sua vita privata, le ultime dichiarazioni e i prossimi impegni lavorativi –> clicca qui

Claudio Amendola da Maria De Filippi a C’è Posta per te: storia troppo commovente

Claudio Amendola viene fatto accomodare tra il pubblico. Si è nascosto, camuffandosi tra gli spettatori. Più volte viene ripreso dalle telecamere e più volte è apparso visibilmente commosso. E’ uno dal cuore tenero, Claudio. E non riesce a trattenere le lacrime.

Al termine della lettera letta da Maria De Filippi, Claudio Amendola è sceso dalle scale ed ha raggiunto la ragazza: “Allora, prima di tutto devo smettere di piangere. Una cosa l’ho capita, ma proprio bene: siete due bellissime persone. Credo che tutti i ragazzi dovrebbe andare in processione a stringere la mano a tuo marito. Specialmente tutti quelli che si lamentano. Tutti quelli che dicono che il lavoro non c’è”. Poi, l’ospite di Maria De Filippi ha continuato: “Anch’io sono diventato papà molto giovane. Ho dovuto soltanto scegliere in quale camera avrei dovuto stabilirmi della casa di mio padre. E poi ho dovuto scegliere in quale, casa che mio padre avrebbe pagato, abitare”. 

Poi, il gesto da applausi: entrano i postini di C’è Posta per te con un carrello pieno di giocattoli per i figli della splendida coppia protagonista di questa storia. Poi, c’è una scatolina verde. La stessa scatolina in cui i ragazzi mettevano i propri risparmi. Lascia un attimo da sola e si trasferisce di là, dal ragazzo: “Ecco, guarda tu cosa c’è qui dentro”. E il ragazzo è rimasto senza parole, portandosi le mani sugli occhi.

Imprenditore offre lavoro al ragazzo protagonista di C’è posta per te

Il ragazzo ha ricevuto un’offerta di lavoro a tempo indeterminato da un imprenditore delle sue parti. Si occuperà di vigilanza, armata e non armata. L’emozione dei ragazzi è stata incontenibile. Lei, dall’altro lato della busta, è scoppiata a piangere. Stessa reazione da parte del ragazzo non appena l’uomo in questione ha esordito: “Io ho un’azienda…”

Insomma, lieto fine per una storia che si era preannunciata drammatica. Ma ‘il sole esiste per tutti’, come recita una canzone di Tiziano Ferro. E lo stesso concetto lo esprime anche Maria De Filippi nel parlare col ragazzo: “Visto? Quando ci siamo conosciuti vendevi panini sul camion, poi hai perso il lavoro e guarda un po’ adesso…”.