Verissimo, Giorgio Pasotti si racconta: la sua vita privata e le sue passioni
Verissimo, Giorgio Pasotti si racconta: la sua vita privata e le sue passioni

L’attore italiano, Giorgio Pasotti, durante la puntata di Verissimo, ha raccontato la sua vita privata, le sue passioni e la sua carriera.
È uno degli attori più amati nel cinema italiano. Giorgio Pasotti è stato ospite di Silvia Toffanin nel programma Verissimo, in onda su Canale 5.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE—> Giorgio Pasotti, nuova fiamma dall’Est: dopo Nicoletta Romanoff, al suo fianco c’è LEI

Verissimo, Giorgio Pasotti si racconta: la sua vita privata e le sue passioni

L’attore amato da tutto il pubblico italiano, Giorgio Pasotti, è stato ospite a Verissimo, programma condotto da Silvia Toffanin. Ha raccontato la sua infanzia, la sua passione per le arti marziali e per il cinema.

Le sue dichiarazioni:

“A Canale 5 sono molto affezionato. Ha dato vita a Paolo Libero, protagonista de Il Distretto di Polizia, mi ha restituito molto calore. Ritorno in divisa da poliziotto con la nuova serie. 

È la prima volta che parlo di mia figlia. Sono un mammo, dedico molta parte della mia vita e costruisco il mio lavoro sulla base degli impegni di mia figlia, non dei miei. Parte fondamentale della mia vita, viene prima di tutto, prima di me. Ha cambiato il corso delle mie scelte e della mia vita. Sono un papà cucciolone. 

Ho fatto il film l’Ultimo Bacio, con Accorsi, Favino, lo stesso Muccino ed eravamo giovani, senza figli. Ci siamo trovati negli anni con figli e famiglia, loro però prima di me. Dicevo loro che non sarei stato mai un papà come loro: sono diventato peggio. Quando è molto stanca, arrivo a farle io i compiti (ride,ndr). Mi guardo allo specchio la mattina e mi do una pacca sulla spalla. Fare il papà è una missione, è difficile. Per chi è separato come me viene ancora più difficile.  Nicoletta Romanoff è una mamma attenta, presente e ci sosteniamo: rientro nella categoria dei separati fortunati. Mi piacerebbe avere altri figli. Sono felice per Nicoletta, per il suo compagno per il loro figlio avuto insieme. Io sono fidanzato.

Mio padre mi portò in palestra molto presto, mi ha trasmesso la passione per le arti marziali. Mi emoziono quando parlo della mia famiglia,  ringrazio papà perchè mi ha dato una grande educazione. Grazie allo sport sono diventato attore. Sono partito dopo il liceo, sono andato a Pechino. All’inizio non parlavo cinese, volevo diventare medico. Mi sono iscritto all’Università perchè volevo fare il preparatore atletico. Un giorno mi chiesero se volevo fare un film cinese ed accettai. Mi richiamarono per fare il terzo, il quarto film. Non avevo mai pensato di fare l’attore. Realizzai di essere noto ad Hong Kong, parlavo a gesti quando la gente mi fermava per strada.

La nuova serie ha una grande pecularietà: sospetteremo di tutti gli interpreti della serie ed è davvero difficile sapere chi è il colpevole. Ne Il silenzio dell’acqua ho lavorato per la prima volta con Ambra Angiolini: è una grande professionista. Ci siamo supportati, chiedendoci aiuto, consigli: è stata una compagna di viaggio fantastica”. 

Per ulteriori news su Giorgio Pasotti, la sua vita privata le ultime novità sull’attore e sugli ospiti di Verissimo—> CLICCA QUI