Indice glicemico: la lista degli alimenti dal più alto al più basso

Indice glicemico negli alimenti, quali sono quelli con un valore più elevato, cosa sapere.

indice-glicemico-alimenti
iStock

Quando ci si mette a dieta, una cosa che si sente spesso nominare è l’indice glicemico. Per riuscire a portare a casa dei risultati nella dieta, seguendola nella maniera più corretta possibile bisogna sapere che l’indice glicemico rappresenta la capacità dei carboidrati di innalzare la glicemia, ossia la quantità di glucosio nel sangue.

Leggi anche: Dieta per perdere peso senza soffrire la fame: fino a 2 kg in 4 giorni

Cos’è e a cosa serve l’indice glicemico degli alimenti

L’indice glicemico di un alimento è importante da capire perché ci può aiutare a comprendere quali carboidrati sono più digeribili degli altri e quali ci faranno venire fame prima rispetto ad altri. Alcuni alimenti infatti portano ad un aumento rapido della glicemia, altri invece hanno un rilascio più lento e, per non ingrassare, è importante è che l’indice glicemico di un singlo alimento non sia elevato. O meglio, si possono consumare alimenti con un alto ed elevato indice glicemico, ma bisogna che ci sia un rapporto equilibrato con il cibo evitando quindi gli eccessi. Consumando alimenti che hanno un elevato indice glicemico, infatti, il nostro corpo si abitua ad utilizzare gli zuccheri e soprattutto dopo sole due o tre ore c’è un crollo brusco della glicemia e quindi si torna ad avere fame. È importante quindi avere una dieta varia con alimenti che non siano troppo ricchi di componenti ad alto indice glicemico.

Indice glicemico degli alimenti: cosa sapere

Tra gli alimenti a basso indice glicemico troviamo ad esempio lo yogurt, la mela, la salsiccia, le lenticchie, le arachidi, bastoncini di pesce, pere, prugne, albicocche. Tra gli alimenti che invece hanno un elevato indice glicemico troviamo il pane, le patate al forno, la pizza, le patate fritte, il cocomero, popcorn, croissant, patate bollite… di seguito trovate una tabella tratta da My Personal Trainer con l’indice glicemico di svariati alimenti. Ma la cosa importante è che qualora voi vogliate controllare e tenere sotto controllo questo livello dovete assolutamente rivolgervi ad un nutrizionista o un dietista e non fare una dieta fai da te senza inserire determinati alimenti.

  • Maltosio: 109
  • Ananas 59 ± 8
  • Prugna: 39±15
  • Datteri (secchi)
  • 103±21
  • Gelato
  • da 57 a 80
  • Albicocca 38 ± 2
  • Maltodestrine 100
  • Kellogg’s Special K da 54 a 84
  • Pere 38±2
  • Glucosio 100
  • Muesli da 39 a 75
  • Bastoncini pesce 38
  • Pane bianco da 30 a 110
  • Coca Cola 58±5
  • Yogurt 36 ± 4
  • Cornflakes (Kellog’s) 91
  • Spaghetti Barilla cotti 10 minuti 57
  • Piselli bolliti 32.9
  • Miele da 32 a 95
  • Banana 52 ± 4
  • Latte magro 32 ± 5
  • Patate al forno 89±12
  • Kiwi 53±6
  • Latte di soia 32±2
  • Pizza al formaggio (Italia) 80
  • Mango 51±5
  • Pesche in Scatola da 30 a 71
  • Gatorade 78±13
  • Pane di Segale da 50 a 64
  • Fagioli bolliti 29 ± 9
  • Pane di frum. senza glutine 76±5
  • Succo d’Ananas 50 ± 4
  • Pesca fresca: da 28 a 56
  • Patate fritte 75
  • Succo di Pompelmo 48
  • Mela da 28 a 44
  • Zucca 75 ± 9
  • Maccheroni 47±2
  • Salsiccia 28
  • Crackers da 52 a 98
  • Carota 47 ± 16
  • Latte intero 27 ± 4
  • Melone 75
  • Uva da 46 a 59
  • Ciliegie 22
  • Cocomero 72 ± 13
  • Pere in Scatola 46.0
  • Lenticchie da 22 a 34
  • Popcorn 72±17
  • Yogurt magro alla frutta 45
  • Fruttosio puro 19 ± 2
  • Riso arborio 69 ± 7
  • Arancia
  • 42 ± 3
  •  Fagioli di Soia bolliti 18 ± 3
  • Fanta 68 ± 6
  • All-Bran 42 ± 5
  • Yogurt magro da 14 a 45
  • Saccarosio e Zucchero di Canna 68 ± 5
  • Succo di Mela 40 ± 1
  • Arachidi 13
  • Croissant 67

Per la tabella completa dell’incide glicemico controllate qui:  MyPersonalTrainer
Per ulteriori curiosità per la cura del corpo—> CLICCA QUI