Michelle Hunziker ha avuto un piccolo screzio con la sua collaboratrice in camerino: “Me ne vado e non mi vedi mai più”. Un piccolo ‘battibecco’, dunque, anche se poi è tornata la calma…

Michelle Hunziker
Michelle Hunziker, screzio in camerino con la sua collaboratrice

Michelle Hunziker ha avuto un divertente screzio con la sua truccatrice, Laura Barenghi. Un paio di minuti in cui si è verificato l’episodio e in cui tutto il resto della troupe che lavora con lei ha avuto molto da ridere. Ma, insomma, cos’è successo tra le due? Perché c’è stato quest’attimo di incomprensione?

Per ulteriori curiosità sui personaggi famosi del mondo dello spettacolo —>CLICCA QUI

Michelle Hunziker e lo screzio con la truccatrice: “Non mi vedi mai più”

“Me ne vado e non mi vedi mai più”: minaccia la collaboratrice di Michelle Hunziker, Laura Barenghi. Il motivo? Semplicemente, Michelle era un po’ spaventata da quello che stava per farle. Con in mano una forbicina, voleva tagliarle delle ciglia perché riteneva fossero più lunghe rispetto alle altre. Beh, una collaboratrice molto attenta, non c’è che dire. Forse, troppo. Infatti, Michelle Hunziker sosteneva che le ciglia andassero bene così ma lei proprio non voleva saperne. E’ per questo che, ad un certo punto, sempre col sorriso sulle labbra, le dice: “Stai dicendo che non ti fidi di me? Guarda che me ne vado e non mi vedi mai più”, e lo fa davvero. Saluta tutti e va via. Il resto della troupe, divertito, saluta senza pensarci su due volte.

Ovviamente, dopo un po’ torna in camerino e Michelle spiega cos’è successo: “Praticamente voleva tagliarmi questa ciglia perché le sta sul c*** che una sia più lunga dell’altra”. Una collaboratrice molto meticolosa, non trovate? Beh, ad avercene di persone che tengono così tanto al tuo aspetto fisico. Tuttavia, non possiamo negare che le forbicine che si avvicinano agli occhi metterebbero un po’ d’agitazione a chiunque, non trovate? Ecco, Michelle era solo leggermente preoccupata per la sua incolumità e per il suo occhio. Laura, però, l’ha interpretata come mancanza di fiducia. Tutto qui.