Eurogames, il colpo basso dell’ex conduttore: “Troppi errori”, dure rivelazioni

In occasione della quarta puntata di Eurogames, l’ex conduttore del programma ha rilasciato un’intervista per Fanpage: ecco cosa dichiara. 

Eurogames ex conduttore
Brutto colpo per Eurogames da parte di un ex conduttore: ecco cosa dichiara. Fonte Foto: screenshot video

Tra pochissimo inizierà una nuova puntata di Eurogames. Come da quattro settimane a questa parte, Ilary Blasi ed Alvin saranno collegati, dalle 21:30 circa, su Canale 5 per presentare la nuova edizione de Giochi senza Frontiere. Lo show sta riscuotendo un discreto successo. Certo, gli ascolti non sono affatto male, sia chiaro. Evidentemente, però, ci si aspettava qualcosa di più. Soprattutto se si considera che questo è uno show che, come specificato dalla Blasi, riunisce la famiglia. È proprio in merito a questi ascolti che, come riportato da Fanpage, è intervenuto per il sito web un ex conduttore del programma. Che, da quanto si legge, non ha espresso gradevoli giudizi. Ecco cosa dichiara.

Eurogames, ex conduttore attacca il programma: le dure rivelazioni

Contattato da Fanpage, Ettore Andenna, ex conduttore di Giochi senza Frontiere, ha espresso, senza troppi peli sulla lingua, la sua opinione sull’attuale edizione di Eurogames. Al timone di ben 103 puntate, Ettore sa davvero alla perfezione tutti i meccanismi del gioco e, soprattutto, cosa può o non può funzionare per la buona riuscita del programma. Stando a quanto si evince dall’intervista pubblicata sul sito web, il buon Andenna si rende conto che ci sono davvero troppi errori in questa edizione. In primis, una maggior concentrazione al ‘contorno’, anziché alla gara, ai concorrenti. Insomma, secondo l’ex conduttore dello show si sta ponendo troppa attenzione allo spettacolo. Anziché, quindi, su quelli che sono i veri e propri protagonisti del programma. E, quindi, come dicevamo, i concorrenti. Ma non è finita qui. Perché, è davvero un fiume in piena l’uomo. Ettore, infatti, dichiara di essere stata contattato, nel mese di luglio, per una consulenza. Ma, da quel momento, è stato completamente ‘abbandonato’. Insomma, Andenna non si è affatto contenuto nell’esprimere il suo parere. Voi, invece, siete d’accordo con le sue parole?