Nadia Toffa, la mamma a Domenica In: “Ecco qual è stato il suo ultimo desiderio”

La mamma di Nadia Toffa, Margherita, è stata ospite nella puntata odierna di Domenica In ed ha raccontato l’ultimo desiderio della figlia

nadia toffa mamma a domenica in
Nadia Toffa ricordata dalla mamma a Domenica In (Fonte: screen)

Oggi pomeriggio è andata in onda una nuova puntata di Domenica In, programma condotto da Mara Venier su Rai Uno. Tra gli ospiti della puntata vi era anche Margherita, la mamma di Nadia Toffa. La donna ha raccontato per la prima volta negli studi di Domenica In il dolore provato per la morte della figlia, ma anche tutti i suoi insegnamenti. Un’intervista molto toccante, che sicuramente avrà emozionato tutti i telespettatori di Rai Uno. La mamma della iena ha raccontato anche qual è stato l’ultimo desiderio di Nadia prima di morire.

Nadia Toffa, la mamma racconta l’ultimo desiderio a Domenica In

Nella puntata odierna di Domenica In è stata ospite la mamma di Nadia Toffa, Margherita. La donna ha raccontato gli ultimi momenti della vita della iena guerriera, le sue continue lotte, i suoi insegnamenti, ma soprattutto il loro rapporto. Nadia e Margherita erano più che mamma e figlia. L’ex conduttrice de Le Iene diceva alla mamma: “Grazie che ci siamo incontrate, ma ci saremo sicuramente incontrate in un’altra vita“. Margherita, inoltre, ha rivelato qual è stato l’ultimo desiderio di Nadia Toffa prima di morire. La iena guerriera chiedeva alla mamma: “Quando io me ne andrò non devi mollare, devi assolutamente continuare“. E così Margherita ha deciso di diffondere il verbo della figlia con il libro e le associazioni.

Al termine dell’intervista, Mara Venier ha salutato con un lungo abbraccio la mamma di Nadia Toffa ed ha detto: “Chiamami per qualunque cosa. Fatti dare il mio numero“. Dopo averla salutata, la Venier non ha retto e si è dovuta fermare. La conduttrice veneziana era molto segnata e non riusciva a continuare. La Venier si è affidata alla sua orchestra, che ha occupato lo spazio cantando “Il mio canto libero“.