Paola Cortellesi, confessione ‘a sorpresa’ sul marito: le sue parole

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:42

Paola Cortellesi, in un’intervista rilasciata a “Grazia”, si è lasciata andare ad una confessione inaspettata sul marito: ecco le sue parole

paola cortellesi marito confessione
Paola Cortellesi, confessione a sorpresa sul marito (Fonte: Google)

Paola Cortellesi è una delle attrici e imitatrici italiane più amate del cinema e della televisione italiana. L’attrice si è formata nello stesso teatro di Kim Rossi Stuart, di Gianmarco Tognazzi e Claudia Gerini. Nel 1998 ha esordito in televisione, interpretando il personaggio dell’argentina nel programma Macao, condotto da Alba Parietti. Il successo, però, arriverà con la Gialappa’s Band: nel 2000 entra nel cast di Mai dire gol. Ben presto arriveranno la co-conduzione del Festival di Sanremo e i primi successi al cinema con “Tu la conosci Claudia?” con Aldo, Giovanni e Giacomo. Nel 2011 ha vinto il David di Donatello come miglior attrice protagonista grazie all’interpretazione nel film “Nessuno mi può giudicare“. Non sarà l’unico riconoscimento ricevuto dall’attrice: nel 2018, ad esempio, ha vinto il Globo d’oro come miglior attrice protagonista per l’interpretazione nel film “Come un gatto in tangenziale“. Con questa pellicola ha vinto anche il Nastro d’argento come miglior attrice in un film commedia. Presto sarà al cinema con Valerio Mastandrea nel film “Figli” per la regia di Giuseppe Bonito.

Paola Cortellesi, confessione a sorpresa sul marito

Riguardo alla vita privata della Cortellesi, l’attrice è stata legata sentimentalmente prima a Rocco Tanica, con la quale ha collaborato a Mai dire gol, e poi con Valerio Mastandrea, attore con il quale ha collaborato spesso al cinema. Nel 2011 però, dopo ben nove anni di fidanzamento, ha sposato il regista e sceneggiatore Riccardo Milani. I due hanno avuto una figlia, Laura – in onore dell’amica Laura Pausini -, nata il 24 gennaio 2013. Paola e Riccardo, oltre che marito e moglie sono anche colleghi. I due hanno collaborato insieme in “Scusate se esisto“, “Come un gatto in tangenziale” e “Ma cosa ci dice il cervello“. Lavorare con il proprio marito non deve essere facile e invece, in un’intervista al settimanale Grazia, l’attrice ha dichiarato: “Lavorare con mio marito è bello, litighiamo come pazzi. Ci permettiamo confidenze che non ci permetteremo mai con gli altri sceneggiatori o con altri registi. Diventiamo ridicoli perchè combattiamo tanto“. Fuoco e fiamme sul set, ma anche tanta tanta complicità. Il loro rapporto ormai dura da diciotto anni, nove di fidanzamento e nove di matrimonio. Se Paola dovesse fare una lista dei migliori registi e scenografi che conosce, tra i primi tre sicuramente metterebbe il marito.

La coppia ha collaborato insieme lo scorso anno con il film “Ma cosa ci dice il cervello“. Chissà se il 2020 porterà un nuovo film insieme.