Viviana Parisi, storia, malattia e vita privata: tutto quello che serve sapere

La vita di Viviana Parisi, la sua storia privata e la malattia di cui sembrava soffrire. 

Viviana Parisi scarpe
Fonte Foto: Facebook

La storia di Viviana Parisi e il piccolo Gioele è già nota come il mistero di Caronia. Il corpo della donna è stato ritrovato, ma ancora non c’è traccia del figlio avuto con Daniele Mondello e, soprattutto, ci sono una marea di punti irrisolti che non si riescono proprio a chiarire sulla dinamica dell’incidente se così si può chiamare e su tutto quello che è successo in quelle tragiche e fatali ore. Oltre alla ricostruzioni in queste ore stanno venendo fuori anche molti lati privati e personali di Viviana Parisi che parlano dei suoi presunti problemi mentali e psicologici. Senza entrare nel merito delle ipotesi, ecco tutto quello che sappiamo su Viviana Parisi. 

Chi è Viviana Parisi e cosa è successo?

Viviana Parisi, 43 anni, era nata a Torino ed era piuttosto famosa come dj e vocalist, lavoro che amava e condivideva proprio con il marito Daniele Mondello. Il figlio Gioele ha 4 anni ed entrambi erano scomparsi dopo un lievissimo tamponamento sull’autostrada A20 Messina-Palermo, all’altezza di Caronia anche se al marito aveva detto che stava andando al centro commerciale di Milazzo. Dopo l’urto pare che la donna abbia abbandonato l’auto e si sia allontanata a piedi con il figlio. Il corpo di Viviana è stato ritrovato, mentre quello del piccolo Gioele resta ancora scomparso. 

La vita privata

Sulla vita di Viviana Parisi sappiamo che aveva origini torinesi e quello del dj e della vocalist era il mestiere che amava maggiormente. Insieme al marito Daniele lavorava spesso dietro la consolle e proprio a luglio avevano presentato il loro ultimo lavoro insieme. Era un po’ che Viviana non produceva nulla perché da quando era nato Gioele, come aveva detto lei stessa, si era sentita rapita dal mondo del suo “cucciolo”.

La malattia di Viviana

A detta dei partenti era una madre bravissima, molto presente anche se durante il periodo del lockdown pare avesse avuto qualche momento difficile, ma che era tutto passato e ora stava meglio. Sempre dai social sappiamo che Viviana voleva tornare a lavorare come una volta e a fare serate per riprendere la sua vita lavorativa. Dai post forse, con il senno di poi, si può intravedere un po’ di tristezza, ma nulla che facesse presagire l’epilogo assurdo di cui siamo stati spettatori impotenti. Almeno fino a poco fa quando è stato reso noto un certificato medico in cui si dichiara che la Parisi soffriva di paranoie dovute a una crisi mistica.