Live-Non è la D’Urso, Lucia Azzolina sul ritorno a scuola: cosa accadrà da domani

Nel corso della prima puntata di Live-Non è la D’Urso, Lucia Azzolina ha parlato del ritorno a scuola: cosa accadrà da domani. 

Live Lucia
Lucia Azzolina nel corso della prima puntata di Live parla del ritorno a scuola. Fonte Foto: screenshot video

Un esordio di Live-Non è la D’Urso davvero con il botto, c’è da ammetterlo. Non ci riferiamo, badate bene, soltanto a tutti gli ospiti che, per la prima puntata, si alterneranno nello studio televisivo di Cologno Monzese, ma anche per la presenza di Lucia Azzolina. Proprio domani, Lunedì 14 Settembre, in diverse regioni italiane, inizierà il nuovo anno scolastico. Quindi, a distanza di numerosi mesi dall’interruzione improvvisa dello scorso percorso, milioni e milioni di studenti italiani ritorneranno in aula. Ecco, ma in quali condizioni? In questi ultimi giorni, c’è da ammetterlo, se n’è tanto parlato. E, soprattutto, si è detto davvero di tutto. È proprio per questo motivo che, nel corso della prima puntata di Live, il Ministro dell’Istruzione ha voluto rispondere a qualsiasi tipo di dubbio. Ecco le sue parole.

Lucia Azzolina a Live-Non è la D’Urso: cosa accadrà da domani

Ha parlato davvero di tutto, Lucia Azzolina nel corso della prima puntata di Live-Non è la D’Urso. In occasione del ritorno a scuola di milioni di studenti di Lunedì 14 Settembre, il Ministro dell’Istruzione ha chiarito, grazie alle precise e puntuali domande di Barbara D’Urso, tantissimi dubbi. A partire, quindi, dalla misurazione delle temperatura corporea presso il proprio domicilio. Fino all’utilizzo delle mascherine in classe. Ed, ovviamente, come verrà organizzata l’aula a causa dello distanziamento. Procediamo con ordine. Per quanto riguarda, quindi, la misurazione della febbre, la Azzolina ha dichiarato che è più che necessario attuarla a casa, anziché dinanzi all’ingresso della scuola proprio perché risulterebbe molto complicato. Ovviamente, per entrare in aula, è indispensabile indossare le mascherine. E, una volta entrati, ciascun alunno (a partire da sei anni in su) può scegliere se continuare ad indossarla oppure no, dato che, come ben sapete, c’è necessità di distanziamento soprattutto in classe. Nelle situazioni, invece, di movimento, di aree comuni, mense e bagni è obbligatorio indossarla. Per quanto riguarda, infine, proprio l’organizzazione dell’aula e, quindi, la presenza di banchetti singoli e all’avanguardia, la Azzolina ha specificato di avere predisposto l’acquisto di 2,4 milioni di nuovi strumenti scolastici. In particolare, i banchi.

Live Lucia Azzolina
Fonte Foto: screenshot video

‘La scuola deve ricominciare lo stesso’, sono proprio queste le parole che Lucia Azzolina, in merito all’inizio del nuovo anno scolastico, ha detto nel corso della prima puntata di Live-Non è la D’Urso. Insomma, sembrerebbe proprio l’inizio della scuola sia stata studiata e programmata davvero alla perfezione. Non ci resta, quindi, che augurare a tutti gli studenti italiani un grandissimo in bocca al lupo.

Segui anche il nostro canale Instagram –> clicca qui