Scuola, concorso straordinario per docenti di medie e superiori: quando inizia

Scuola, parte ad ottobre il concorso per i docenti di medie e superiori: spunta la data ufficiale dopo l’incontro tra sindacati ed il Ministero.

scuola concorso docenti
Spunta la data di inizio concorso (fonte Fanpage https://www.youtube.com/watch?v=LpB0jrhD488 “

Spunta la data per il concorso straordinario per gli insegnanti. Il 22 ottobre si comincerà: sarà una prova scritta con cinque domande a risposta aperta. Il concorso procederà fino a metà novembre, in modo scagionato, e le classi di concorso saranno chiamate in giorni diversi. A disposizione 32 mila posti di ruolo per stabilizzare i precari storici: gli aspiranti sono oltre 60 mila. Dopo mesi di polemiche, arriva il concorso tanto atteso per i posti messi a bando: il test arriva dopo l’inizio della scuola e non metterà in cattedra gli insegnanti precari. I ‘vincitori’ inizieranno il prossimo anno. Per chi passa il concorso sarà riconosciuta la decorrenza giuridica del rapporto di lavoro dal 1 settembre 2020. Da mettere a punto solo le misure di sicurezze vista l’emergenza Coronavirus: nei locali in cui si terrà il concorso saranno messe in pratica tutte le norme anti-Covid.

Scuola, concorso straordinario per docenti di medie e superiori: quando inizia

Inizierà il 22 ottobre il concorso straordinario per 32 mila docenti di medie e superiori con almeno tre anni di servizio: le prove dureranno fino a metà novembre. Dopo toccherà a docenti ordinari per infanzia primaria e secondaria. Il concorso comincia a scuola iniziata: chi vincerà sarà insegnante di ruolo a partire dal prossimo anno. Ai vincitori, infatti, sarà riconosciuta la decorrenza giuridica del rapporto di lavoro dal primo settembre 2020. Al momento si studiano tutte le norme anti-Covid da adottare per garantire la massima sicurezza e prevenire ulteriori ed eventuali contagi.

Scuola e Coronavirus, la guida

La scuola ha riaperto il 14 settembre e proprio il giorno prima della riapertura, il Ministro dell’Istruzione è stato ospite in tv da Barbara D’Urso. Lucia Azzolina a Live Non è la D’Urso ha chiarito molti dubbi: mascherine in classe, misurazione della febbre, distanziamento sociale sono alcune delle regole obbligatorie da rispettare. Il Covid-19 non ha fermato la riapertura delle scuole: dopo lunghi mesi di chiusura, di lockdown, i giovani sono ritornati in classe.