Coronavirus, nuovo DPCM novembre: serve o no l’autocertificazione?

Con il nuovo dpcm del 4 novembre torna l’autocertificazione? In molti se lo stanno chiedendo: ecco cosa succede con le nuove misure restrittive.

dpcm autocertificazione
Serve l’autocertificazione con il nuovo dpcm di novembre? Ecco tutte le novitò

Nel nuovo Dpcm del 3 novembre 2020, il premier Giuseppe Conte ha varato nuove misure restrittive al fine di limitare la diffusione del Coronavirus. L’epidemia che sta colpendo il nostro Paese ed il mondo intero continua a fare vittime ed il governo lavora ogni giorno per evitare che i contagi aumentino. Nel decreto che entra in vigore domani, 4 novembre, viene previsto un nuovo metodo di divisione del Paese in diverse aree. Sono tre le zone divise in base al rischio di contagio da Covid. Le aree rosse sono quelle ad alto rischio contagio, quelle arancione sono con maggiori criticità e quelle gialle, più ‘sicure’. In queste zone sarebbe vietato qualsiasi spostamento in entrata ed in uscita a livello regionale se non per motivi validi. Torna dunque l’autocertificazione? Ecco la risposta.

Coronavirus, nuovo DPCM novembre: serve o no l’autocertificazione?

In tanti si chiedono se servirà o meno l’autocertificazione per motivare gli spostamenti come succedeva nel primo lockdown, a marzo 2020. Su quifinanza viene data una risposta: a quanto pare, per ora, non sembra necessario scaricare il modulo per l’autocertificazione. Sandra Zampa, sottosegretaria alla Salute, ha anticipato un dettaglio che riguarda proprio l’uso dell’autocertificazione: su RaiRadio3 ha confessato che non ci sono indicazioni per le autocertificazioni e che il Premier Conte non voleva andare in questa direzione. Chi dovrà spostarsi da una zona rossa dovrà dimostrare il motivo. La Lombardia è uno dei territori che con molta probabilità finirà nella classifica delle zone rosse con il divieto di spostarsi se non per ragioni motivate. Per ora quindi resterebbe attivo il modulo di autodichiarazione per gli spostamenti pubblicato dal Ministero dell’Interno: “È on line il modulo di autodichiarazione che potrà essere esibito durante i controlli di polizia a giustificazione degli spostamenti nelle regioni nelle quali sono in vigore ordinanze che impongono limitazioni agli spostamenti di persone nei rispettivi ambiti territorialisi legge.