Nuovo Dpcm, quando e come una regione può cambiare zona e colore

Nuovo Dpcm, quando e come una regione può cambiare zona e colore secondo il nuovo provvedimento.

nuovo dpcm
Nuovo Dpcm, quando e come una regione può cambiare zona e colore secondo il nuovo provvedimento. (Fonte Getty Images)

Il nuovo dpcm è stato firmato da Giuseppe Conte ed entrerà in vigore da venerdì 6 novembre al 3 dicembre. Nuove misure restrittive e nuovi provvedimenti, per frenare il più possibile la diffusione dell’epidemia di Coronavirus. E tra le novità principali del decreto c’è, senza dubbio, la suddivisione del nostro Paese in tre zone: rossa, arancione e gialla, a seconda del livello di criticità di ogni Regione. Un livello che sarà monitorato, settimana dopo settimana, dall’istituto Superiore di Sanità e dal Ministero della Salute, per decidere eventuali cambiamenti e di zona e colore, per le varie regioni. Ecco quando potrebbe accadere il passaggio da una fascia all’altra.

Coronavirus, quando e come una regione può cambiare zona e colore secondo il nuovo Dpcm

Da venerdì 6 novembre, in Italia scatteranno le zone rosse, arancioni e gialle. Le regioni italiane sono state suddivise, in base a 21 parametri, in tre aree differenti, ognuna delle quali avrà le proprie regole e restrizioni da seguire. Nella zona rossa, quella col livello di rischio più alto, ci sono Lombardia, Calabria, Piemonte e Valle d’Aosta; nella zona arancione ci sono Puglia e Sicilia, mentre nella zona gialla, troviamo tutto il resto delle regioni, con l’aggiunta delle Province autonome di Trento e Bolzano. Nessuna “zona verde” nel Paese, poiché, come spiegato da Conte, la pandemia corre ovunque e nessuna regione può sottrarsi a nuove misure restrittive. Ma quando una regione può passare da una zona all’altra? Ebbene, il livello di criticità delle singole regioni sarà costantemente analizzato dall’Iss e dal Ministero della Salute, che con future ordinanze fornirà gli aggiornamenti. Se una regione dimostra di avere un livello di rischio meno grave per almeno 14 giorni, potrà cambiare colore, e “passare” ad una fascia con misure meno restrittive.

(Fonte Google)

“Le ordinanze sono valide, comunque, per un periodo minimo di 15 giorni”, si legge nel testo del nuovo dpcm, in vigore da domani, venerdì 6 novembre, fino al 3 dicembre.

  • Seguici anche sul nostro canale ufficiale di Instagram —–> CLICCA QUI