Coronavirus Roma, arriva il ‘piano anti-folla’: drastico cambiamento, attesa la decisione ufficiale

Coronavirus, a Roma arriva il ‘piano anti-folla’. Non c’è alcuna ufficialità ancora ma nelle prossime ore potrebbe essere limitato l’accesso nelle zone più trafficate, ecco quali. 

coronavirus roma
Coronavirus Roma, chiudono alcune strade: ecco il drastico cambiamento per evitare gli assembramenti

Aumentano le misure restrittive volte a limitare quanto possibile il contagio da Coronavirus. Parliamo di Roma, le cui strade, nonostante l’emergenza sanitaria, sono spesso vittime di assembramenti e di folla. Il questore di Roma, Carmine Esposito, ha avuto il compito di elaborare il piano ‘anti folla’, si legge sul portale Fanpage: sarà analizzato oggi dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza. Nella riunione è stato chiesto di intervenire in modo efficace sulla prevenzione degli assembramenti nelle strade più affollate della città. Il Lazio si trova in zona gialla e quindi l’unica limitazione agli spostamenti è dalle 22 alle ore 5, come in tutta Italia. L’obiettivo quindi nella Capitale è quello di evitare assembramenti nelle principali vie dello shopping: verrà messo nelle prossime ore a punto un nuovo piano anti folla. Comincia a circolare già l’elenco delle strade che potrebbero essere chiuse: lo riporta Fanpage.

Coronavirus Roma, arriva il ‘piano anti-folla’: chiudono alcune strade per evitare assembramenti

Chiudono alcune strade di Roma, quelle più trafficate, al fine di evitare assembramenti. Un ‘piano anti folla’ potrebbe essere pubblicato nelle prossime ore e prevede chiusure e maggiori controlli di sicurezza nelle strade di maggiore afflusso. Nulla ancora di ufficiale ma è iniziato a circolare l’elenco delle strade che potrebbero chiudere: lo riporta Fanpage. Via Del Corso, Via Cola di Rienzo, alcune zone dell’Eur, Piazza Bologna, i parchi come Villa Pamphili, Villa Borghese, Villa Ada e il lungomare di Ostia sono alcune delle strade presenti nell’elenco. Non saranno totalmente inaccessibili, ma gli ingressi probabilmente saranno limitati. Il portale scrive che le forze dell’ordine avranno il compito di intervenire in tempo reale anche con megafoni anti folla per disperdere gli assembramenti. Potrebbero esserci anche droni o elicotteri per controllare dall’alto le principali vie di Roma.