Coronavirus, nuovo allarmante focolaio: il governatore della Regione dichiara ‘zona rossa’

E’ stato registrato un nuovo allarmante focolaio Covid nella periferia di Napoli, in Campania. De Luca ha subito firmato una nuova ordinanza.

focolaio coronavirus
Focolaio di Coronavirus è allarmante: il presidente della Regione De Luca ha dichiarato subito zona rossa

Un campo rom di Scampia, periferia Nord di Napoli, ha registrato un elevato numero di contagi Covid-19: si è creato un vero e proprio focolaio. Per questo motivo, oggi 3 dicembre 2020, il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha pubblicato una nuova Ordinanza appena firmata che contiene ulteriori misure di prevenzione e contenimento del contagio da Coronavirus. “L’ordinanza prevede l’attuazione di una “zona rossa” relativa al campo rom situato lungo la Circumvallazione esterna di Scampia. Prosegue il lavoro di contrasto alla diffusione del contagio. Si invitano le autorità preposte e quindi le forze dell’ordine a garantire il rispetto dell’ordinanza, e nel caso del campo rom, anche l’isolamento sia diurno che notturno” è quanto scrive De Luca sul suo canale Facebook.

Covid, nuovo allarmante focolaio: il governatore della Regione dichiara ‘zona rossa’

Il campo rom situato lungo la Circumvallazione esterna di Scampia è ora ‘zona rossa’ in seguito all’aumento dei contagi da Covid-19. Nei giorni scorsi lo screening epidemiologico nel campo aveva registrato 29 positivi su 65 tamponi fatti tra il 25 ed il 30 novembre. A seguito di questi dati l’Asl Napoli 1 ha avviato nelle ultime ore un nuovo screening con test Covid di massa per la popolazione del campo.

Ai cittadini con residenza, domicilio o dimora presso il Campo Rom di Napoli (Circumvallazione Esterna), dunque, è fatto obbligo di isolamento domiciliare con divieto di allontanamento dalle abitazioni, salvo esigenze sanitarie o connesse all’acquisto di beni di prima necessità. Le regole contenute nell’Ordinanza sono per ora valide fino al 13 dicembre.

Coronavirus Campania

Nonostante il focolaio, pare che i contagi Covid in Campania stiano iniziando a calare. Ieri, 2 dicembre, il bollettino ordinario dell’Unità di crisi della Regione Campania ha registrato 1842 positivi su 19759 tamponi. Dei nuovi casi, 185 sono sintomatici, il restante senza sintomi.