Domenica In, clamorosa gaffe di Arcuri: è accaduto in diretta

L’esperto Domenico Arcuri è stato ospite di Mara Venier: a Domenica In, in diretta, il Commissario è stato protagonista di una clamorosa gaffe.

arcuri domenica in
Clamorosa gaffe in diretta di Domenico Arcuri: è successo a Domenica In, l’esperto si è rivolto così alla conduttrice Mara Venier

Ieri, 27 dicembre 2020, è partito il piano vaccinazioni: l’Italia ha cominciato con i vaccini anti Covid. Nella speranza che tutto possa ritornare come prima e che il virus venga finalmente debellato, il nostro Paese continua a rispettare le misure restrittive varate dal governo. Il Natale 2020 lo abbiamo festeggiato in maniera del tutto inedita: con pochi familiari e con il coprifuoco, le festività non sono state le stesse di tutti gli altri anni. Bisogna pazientare, presto il vaccino sarà disponibile per tutti. Ieri, domenica 27 dicembre, è andata in onda anche Mara Venier, come di consueto, con il suo Domenica In. Tra i vari ospiti in studio è arrivato Domenico Arcuri, il Commissario straordinario per l’attuazione ed il coordinamento delle misure contenitive anti Covid. L’esperto è stato protagonista di una gaffe che sta facendo chiacchierare non poco: ecco cosa è accaduto in diretta.

Domenica In, clamorosa gaffe di Arcuri: è accaduto in diretta

Ieri, 27 dicembre, a Domenica In Domenico Arcuri è stato protagonista di una clamorosa gaffe. L’esperto ospite di Mara Venier ha spiegato alcune dettagli sul vaccino, in particolare ha parlato di chi ha la precedenza, ha illustrato il piano vaccinale per fasce d’età. Bisogna sicuramente proteggere “i più vulnerabili ed i più fragili” ha spiegato. Arcuri ha commesso un ‘errore’ che sta facendo chiacchierare tutti, si è rivolto alla conduttrice con queste parole: “Dunque lei Venier, data l’età, si vaccinerà poco prima dell’estate. Io mi vaccinerò dopo di lei”. Già, “data l’età” è stata la replica della Venier. E’ calato il gelo in studio, l’episodio sta facendo parlare tutti oggi che credono che non bisogni rivolgersi così ad una signora.