Sanremo 2021, Fiorello racconta l’esperienza senza pubblico: “Minuti di terrore”

Intervistato dal Corriere della Sera, Fiorello ha raccontato l’esibizione senza pubblico: le parole dello showman sull’esperienza.

Fiorello senza pubblico
Sanremo 2021, Fiorello parla dell’esperienza senza pubblico: “Minuti di terrore” (Rai Play)

Andrà in onda stasera, sabato 6 marzo, la finale di Sanremo 2021: è stata un’edizione molto particolare, partita con non poche difficoltà a causa della situazione sanitaria determinata dal Covid. Eppure, anche quest’anno siamo giunti già al termine della celebre kermesse canora. Per Amadeus e Fiorello, mattatori dei questa 71esima manifestazione del Festival, è stata un’esperienza nuova, mai provata prima. Sì, perché per due professionisti dello spettacolo come loro, non dev’essere stato per nulla facile esibirsi senza pubblico, in un teatro con poltrone vuote. In un’intervista al Corriere della Sera, lo showman siciliano ha parlato delle difficoltà incontrate inizialmente in questa anomala avventura. Ecco cosa ha rivelato.

Segui anche la nostra pagina Instagram—>>clicca qui 

Sanremo 2021, Fiorello senza pubblico: cosa ha provato davanti a poltrone vuote

Da vero professionista quale è, Fiorello è stato capace comunque di lasciare la sua impronta in questo 71esimo Festival. Insieme ad Amadeus, si riconferma uno showman ineguagliabile anche stavolta, nonostante l’atmosfera non sia certo quella degli altri anni. Al Corriere della Sera il mattatore ha raccontato di aver vissuto un’esperienza fortissima e difficile: “Dopo un Sanremo in queste condizioni penso di poter fare qualunque cosa”, ha detto. Ripensando alla situazione in cui si trova l’Italia e il resto del mondo da ormai quasi un anno, Fiorello si era commosso in commosso durante la conferenza stampa: “Uno cerca di andare sul palco per sorridere e far sorridere, ma anche io ho le mie angosce quotidiane. Penso a mia figlia, a tutti gli adolescenti, e soffro per loro che nell’età più bella si vedono negate tante cose”. E sulle sensazioni provate sul palco in questa situazione così particolare, ha rivelato: “Per uno che fa spettacolo come me i primi due minuti sono stati terrorizzanti. Ho scelto di uscire cantando proprio per evitare di affrontare subito la platea vuota, ma il finale me lo ricorderò per sempre: il silenzio, solo quell’applausetto registrato, pure basso e poco intenso. E ora qui come si fa? mi sono detto. Ma poi andando avanti nella serata mi sono abituato e non ci ho fatto più caso. Adesso nel mio bagaglio di esperienza c’è anche questa strana cosa qua, solo io e Amadeus potremo dire di averla fatta”.

Fiorello senza pubblico
Sanremo 2021, Fiorello racconta cosa ha provato sul palco senza pubblico: “Minuti di terrore” (Rai Play)

Ad ogni modo, Amadeus e Fiorello ci hanno offerto un grande spettacolo che sicuramente non deluderà neanche stasera quando sapremo il nome del vincitore.