Massimo Ghini, retroscena inaspettato sul suo passato: non tutti ne sono a conoscenza

Massimo Ghini, grande e talentuoso artista nostrano, e il retroscena inaspettato sul suo passato: non tutti ne sono a conoscenza, scopriamo i dettagli!

Massimo Ghini passato
Retroscena inaspettato sul passato di Massimo Ghini: non tutti lo sanno (fonte Instagram)

Fascino e talento sono i segni distintivi di Massimo Ghini, attore e regista nostrano apprezzatissimo dal pubblico italiano: il retroscena inaspettato sul suo passato, non tutti ne sono a conoscenza. Nato nel 1954, originario di Roma, il celebre attore ha iniziato la sua lunga e sfavillante carriera lavorando come animatore nei villaggi turistici. Si avvicina poi al teatro dove le sue doti interpretative non passano inosservate e lavora con nomi iconici dell’ambiente, da Zeffirelli a Gassman. Il suo impegno è a trecentosessanta gradi e si cimenta anche nel doppiaggio e nell’ambito radiofonico, nelle vesti di speaker. Massimo Ghini è padre di quattro splendidi figli: i gemelli Camilla e Lorenzo, nati dalla relazione con Federica Lorrai e Leonardo e Margherita, figli del matrimonio con Paola Romano. L’attore, qualche settimana fa, ha parlato con grande forza e coraggio proprio di uno dei figli, positivo al Coronavirus e ricoverato per una polmonite.

Massimo Ghini, il retroscena inaspettato sul suo passato

Attore di cinema e televisione, ha preso parte ad un numero impressionante di pellicole, film per la tv e fiction, riuscendo ogni volta a regalare emozioni incredibili. La sua capacità di cimentarsi in ruoli e generi diversi ha conquistato il pubblico e ne ha fatto un volto amatissimo. Lo abbiamo ammirato anche cimentarsi nel musical “La cage aux folles” e vincere il talent “Lasciami cantare!”. Quello che molti non sanno di Massimo Ghini, è che per un lungo periodo è stato impegnato anche in politica. Pare che la passione sia stata ereditata dal padre dell’attore. L’interprete, infatti, ha ricoperto il ruolo di presidente nazionale del Sindacato Attori Italiani. Stessa mansione l’ha ricoperta anche per una sezione del PDS di Roma e, ancora, è stato Responsabile Cultura del PD in Lazio. Davvero incredibile, non trovate?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Massimo Ghini (@massimoghinireal)

E voi sapevate che Massimo Ghini fosse stato impegnato anche in politica?