Vaccino Coronavirus, clamoroso annuncio: cosa succederà dal 20 aprile

Arriva un clamoroso annuncio sul vaccino contro il Coronavirus: di seguito vi raccontiamo cosa succederà a partire dal 20 aprile

vaccino coronavirus
Vaccino Coronavirus, clamoroso annuncio: cosa succederà dal 20 aprile (Fonte: Pixabay)

Il Covid-19 continua a rappresentare un problema per il nostro paese. Per il secondo anno consecutivo, gli italiani dovranno rinunciare a feste in casa e gite fuori porta durante le festività pasquali. Attualmente non c’è nessuna zona gialla e la situazione resterà tale anche dopo Pasqua. L’Italia sta affrontando la terza ondata del virus. I contagi, infatti, sono lievitati rispetto a Natale e sono aumentati anche i morti. L’unica arma per contrastare il temutissimo virus è ovviamente il vaccino. In Italia prosegue la vaccinazione iniziata il 27 dicembre 2020. Dopo gli operatori sanitari e scolastici, adesso si stanno vaccinando le persone anziane. Il governo spera di vaccinare la maggior parte della popolazione entro l’estate. Dal 20 aprile ci sarà un’importante novità sul fronte vaccini. Di seguito vi spieghiamo cosa succederà.

Vaccino Coronavirus, clamorosa svolta: cosa succederà dal 20 aprile

È in arrivo una clamorosa svolta sul fronte vaccini. Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha annunciato che il vaccino anti-Covid di Johnson&Johnson arriverà nelle farmacie dal 20 aprile e si comincerà a vaccinare dalla fascia d’età compresa tra i 55 e i 60 anni. La regione avrà a disposizione cinquantamila fiale. Zingaretti ha però aggiunto: “Il numero delle farmacie è talmente enorme che o c’è il vaccino o le dosi annunciate bastano per pochi giorni”.  Dal 20 aprile, dunque, inizierà la prenotazione delle vaccinazioni nelle farmacie. Zingaretti ha dichiarato che la Regione Lazio sta procedendo a passo spedito nella campagna vaccinale, ma il problema restano le dosi, di numero abbastanza scarso. Zingaretti ha poi aggiunto: “Siamo pronti per triplicare le somministrazioni, ma il problema è il richiamo. Bisogna stare attenti per la seconda dose. Se non arrivano i vaccini, il rischio è che le dosi basteranno per pochi giorni”.

vaccino
Il vaccino è l’unica arma per porre fine alla pandemia (Fonte: Pixabay)

Ricordiamo che il vaccino Johnson&Johnson è innovativo perchè è monodose e facile da conservare. Per questo può essere somministrato anche da farmacie e medici di famiglia. La Regione Lazio è stata la prima a muoversi su questa strada.