Vercelli, poliziotta aggredita durante controlli anti Covid: arrestata una donna

Una poliziotta è stata aggredita a Vercelli durante un controllo anti Covid: l’agente è stata vittima di violenze da parte di una donna.

vercelli poliziotta
A Vercelli una poliziotta è stata aggredita da una donna durante un controllo anti Covid. La cliente del bar è stata arrestata ed il locale multato con cinque giorni di chiusura

Un controllo anti Covid poteva trasformarsi in tragedia. E’ successo a Vercelli dove una poliziotta è stata vittima di violenza durante un controllo. Nella centrale Piazza Cavour l’agente è intervenuta insieme ad altri colleghi per arginare un assembramento fuori ad un bar. Si legge sul portale di Tg Com 24 che una cliente del bar si è inizialmente ribellata ai controlli e dopo esser stata invitata a calmarsi, ha aggredito la poliziotta. La donna avrebbe colpito l’agente di polizia con calci e pugni. Il portale d’informazione ha mostrato un’immagine della poliziotta ferita sul volto.

Leggi anche Milano, folla scatenata per lo scudetto dell’Inter: mare di tifosi in Piazza Duomo

Vercelli, poliziotta aggredita durante controlli anti Covid: arrestata una donna

Uno spiacevole episodio si è verificato a Vercelli. Una poliziotta nella città piemontese aveva il compito di arginare un assembramento formato fuori ad un bar. A Piazza Cavour, nel pieno centro della città, l’agente è stata aggredita da una cliente. La donna ha colpito con calci e pugni la poliziotta dopo essersi ribellata al controllo anti Covid. E’ stata arrestata con accuse di violenza, resistenza, minacce e lesioni a pubblico ufficiale, si legge sul portale di Tg Com 24.

  • Per restare sempre aggiornato, seguici anche sul nostro canale ufficiale di Instagram —–> CLICCA QUI

Gli agenti inoltre hanno multato il bar con cinque giorni di chiusura. Il sindacato di Polizia Fps è intervenuto sulla vicenda: “ll lavoro del poliziotto è sempre stato complicato e difficile, ma gli atteggiamenti di violenza diffusa, certamente resi ancor più arroganti da un vergognoso senso di impunità, sono ormai tanti e tali da rendere veramente un’impresa ardua finire la giornata senza grane, senza danni, senza incidenti di ogni genere” sono le parole del segretario generale Mazzetti.