Denise Pipitone, nuova segnalazione dalla Calabria: accertamenti su una ragazza di 21 anni

Denise Pipitone, arriva una nuova segnalazione dalla Calabria: accertamenti dei carabinieri su una ragazza di 21 anni, che non si è sottratta alle verifiche.

denise pipitone nuova segnalazione calabria
Denise Pipitone, arriva una nuova segnalazione dalla Calabria: accertamenti dei carabinieri su una ragazza di 21 anni, che non si è sottratta alle verifiche. (Fonte Rai Play)

Arriva una nuova segnalazione sulla scomparsa di Denise Pipitone, la bambina scomparsa a Mazara del Vallo nel settembre del 2004. A riportarlo è l’Ansa, che parla di una segnalazione partita dalla Calabria, da un cittadino di Scalea: secondo l’uomo, una ragazza di 21 anni, di origini romene, che vive nella cittadina calabra potrebbe essere proprio Denise. Secondo quanto riporta l’Ansa, l’uomo avrebbe raccontato di diverse circostanze che potrebbero fare ipotizzare la verosimiglianza di quanto riferito. La ragazza non si è sottratta ai controlli e i carabinieri stanno eseguendo tutti gli accertamenti.

  • Per restare sempre aggiornato, seguici anche sul nostro canale ufficiale di Instagram —–> CLICCA QUI

Denise Pipitone, nuova segnalazione dalla Calabria: i carabinieri indagano su una 21 enne di origine romena

Arriva da Scalea una nuova segnalazione su Denise Pipitone, la bambina scomparsa nel 2004 a Mazara del Vallo. Ad accendere una nuova speranza in Piera Maggio e nella famiglia di Denise è stato un uomo, che ha notato la somiglianza con una ragazza di 21 anni, di origine romena, che vive a Scalea. La ragazza, che sarebbe molto somigliante alla bimba, ha accettato di sottoporsi agli accertamenti, fornendo nomi e dati dei genitori e tutte le informazioni utili sul suo passato. La Procura della Repubblica di Marsala dovrà decidere se procedere con la comparazione del Dna.

I riflettori sulla triste vicenda della scomparsa di Denise si sono accese di nuovo qualche mese fa, con la segnalazione proveniente dalla Russia, sulla giovane Olesya Rostova. La ragazza aveva fatto un appello in una trasmissione russa per cercare la sua mamma naturale: la somiglianza forte, soprattutto con Piera Maggio, aveva fatto sperare in un lieto fine. Che, però, non c’è stato: a confermarlo le analisi del gruppo sanguigno.

Ma la mamma Piera Maggio non ha mai perso la speranza in questi diciassette anni e continua a battersi affinché siano fatte tutte le indagini possibili per risalire alla verità.

La donna nomade di Milano e quella incredibile somiglianza

Il legale della famiglia di Denise Pipitone, Giacomo Frazzitta, in questo frangente ha voluto precisare: “Non sappiamo se la bimba ripresa a Milano fosse Denise ma è importante trovare la nomade che era con lei. Se la trovassimo almeno potremmo toglierci questo dubbio. Questa foto ha delle somiglianze importanti con la donna che accompagnava la piccola ripresa a Milano”.