Principe Harry: “Bevevo per nascondere il dolore, totale abbandono dalla famiglia reale”, la confessione

Il Principe Harry in un’intervista ha parlato del forte dolore provato dopo la scomparsa della madre, Lady D, e dei traumi che ne sono derivati a causa della famiglia.

principe harry
Il principe Harry e la clamorosa confessione: l’ ha rivelato solo ora

Il Principe Harry ha rilasciato una nuova intervista shock nel nuovo show di Oprah Winfrey, ‘The Me You Can’t See’. Parliamo del principe membro della famiglia reale britannica, figlio di Carlo, principe del Galles, e la principessa Diana, scomparsa nel 1997. Il membro ‘ribelle’ della famiglia reale, marito di Meghan Markle, ha raccontato dettagli particolari della sua famiglia ad Oprah Winfrey e di sé. In particolare, ha svelato un retroscena sul suo stato psicofisico dopo la morte della mamma, Lady D.

Leggi anche Il principe Harry collaborerà ad una docu-serie con Oprah Winfrey: tutti i particolari del progetto

Principe Harry: “Bevevo per nascondere il dolore, totale abbandono dalla famiglia reale”, la confessione

“Bevevo tanto alcol quanto se ne beve in una settimana. Non perché mi divertissi ma perché cercavo di nascondere il dolore”: sono queste le parole del Principe Harry ad Oprah Winfrey. Nello show THe Me You Can’t See, il principe ha svelato retroscena sul dolore provato a causa della morte della mamma, Lady D. Ha accusato la famiglia reale di non averlo aiutato: “Ogni richiesta di aiuto è stata accolta con silenzio totale, totale abbandono”. Il Principe Harry ha svelato dell’impotenza che provava per proteggere la mamma ed ha aggiunto dettagli sulla dipendenza da droghe e alcol di cui ha fatto uso per nascondere il dolore. “Ero così arrabbiato per quello che le era successo, e per il fatto che non ci fosse affatto giustizia… Le stesse persone che l’hanno inseguita nel tunnel l’hanno fotografata morente sul sedile posteriore di quell’auto” ha aggiunto.

  • Per restare sempre aggiornato, seguici anche sul nostro canale ufficiale di Instagram —–> CLICCA QUI

Per me, la terapia mi è servita per essere in grado di affrontare qualsiasi cosa”, ha detto. Dopo aver lasciato Londra insieme a Meghan si è sentito libero e sereno. “Ora sono più a mio agio nel mio corpo. Non ho attacchi di panico. Ho imparato di più su me stesso negli ultimi quattro anni che nei 32 anni precedenti”