Pomeriggio 5, la strage della funivia: “20 giorni fa sono rimasto bloccato sullo stesso impianto”, la testimonianza

A Pomeriggio Cinque oggi 25 maggio un testimone ha raccontato di esser rimasto bloccato sulla funivia che collega Stresa con il Mottarone venti giorni fa, dove è capitata la strage. Racconto shock.

strage funivia
Una testimonianza shock a Pomeriggio Cinque: Riccardo è salito sulla funivia che collega Stresa con il Mottarone venti giorni fa, cosa è successo

Domenica 23 maggio 2021 quattordici persone hanno perso la vita nella strage della funivia che collega Stresa con il Mottarone. Una cabina della funivia è precipitata ed ha distrutto la vita di cinque famiglie, tre residenti in Lombardia, di cui una di origini israeliana, una in Emilia Romagna ed una in Calabria. La procura indaga sulla tragedia. Oggi, martedì 25 maggio, un’ampia parentesi di Pomeriggio Cinque è stata dedicata alla strage. Barbara D’Urso nel suo show si è collegata con un uomo di nome Riccardo il quale ha raccontato la sua esperienza sulla funivia. E’ salito sull’impianto venti giorni fa.

Leggi anche Funivia Stresa-Mottarone, unico sopravvissuto un bimbo di 5 anni: i nomi delle vittime

Pomeriggio 5, la strage della funivia: “20 giorni fa sono rimasto bloccato sullo stesso impianto”, la testimonianza

Una testimonianza incredibile quella raccolta da Barbara D’Urso nel suo show pomeridiano in onda su Canale 5, Pomeriggio Cinque. La conduttrice oggi martedì 25 maggio si è collegata in diretta con Riccardo, un uomo che lo scorso 9 maggio ha utilizzato la funivia che collega Stresa con il Mottarone.

Ecco le parole dell’uomo in diretta su Canale 5: “Non riesco ad immaginare che nel 2021 possa succedere una tragedia simile. Il 9 maggio era per me e i miei amici una giornata di svago. Abbiamo avuto l’idea di salire in cima al Mottarone per andare in una struttura di divertimento, di dubbia sicurezza. Eravamo 4 più un altro gruppo di persone. E’ stato strano il ritorno. C’era molta folla, le cabine erano piene: c’erano 27 persone, eravamo uno attaccato all’altro. Nella piazzola di Alpino, quella centrale dove si fa lo scalo per salire al Mottarone, siamo stati bloccati per 40 minuti.

Il testimone da Barbara D’Urso ha proseguito: “In quella occasione abbiamo scherzato e contato le persone che erano con noi in cabina. Siamo stati bloccati 40 minuti prima di salire in cabina della funivia senza che nessuno dicesse nulla. Abbiamo visto che sopra la cabina c’erano degli operatori che stavano facendo dei lavori o di manutenzione o una revisione. Hanno scoperchiato la cabina e abbiamo visto che stavano lavorando”.

  • Per restare sempre aggiornato, seguici anche sul nostro canale ufficiale di Instagram —–> CLICCA QUI

Riccardo, ospite di Barbara D’Urso oggi martedì 25 maggio di Pomeriggio Cinque, ha raccontato di esser stato bloccato sullo stesso impianto venti giorni fa: precisamente era il 9 maggio. “C’erano rumori forti durante il viaggio.