Perchè Carla Fracci vestiva sempre di bianco?

Sapete perchè Carla Fracci vestiva sempre di bianco? C’è un motivo ben preciso: ve lo spieghiamo in questo articolo

carla fracci bianco
Carla Fracci, perchè vestiva sempre di bianco: il motivo (Fonte: Getty Images)

Carla Fracci è stata una delle più grandi ballerine del ventesimo secolo. Nel 1981, il New York Times la definì la prima ballerina assoluta. La Frassi ha iniziato a studiare nel 1946 al Teatro alla Scala e si è diplomata nel 1954. La sua notorietà è legata soprattutto alle interpretazioni di ruoli romantici e drammatici, quali Giselle, La Sylphide, Giulietta, Swanilda, Francesca da Rimini, Medea. Nel corso della sua carriera ha danzato con vari ballerini, tra i quali Rudolf Nureyev, Vladimir Vasiliev, Mikhail Baryshnikov, Marinel Stefanescu, Gheorghe Iancu, Roberto Bolle. Ha diretto inoltre il corpo di ballo del Teatro San Carlo di Napoli, il corpo di ballo dell’Arena di Verona e il corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma.

Perchè Carla Fracci vestiva sempre di bianco

La prima ballerina Carla Fracci è divenuta famosa, oltre che per la sua straordinaria bravura, anche per la sua eleganza. Molti la ricordano come una signora sempre elegante, vestita di bianco e con i capelli scuri tirati in uno chignon. Ma perchè la Fracci vestiva sempre di bianco? A chi glielo chiedeva, l’etoile rispondeva: “Ma non è vero che vesto solo di bianco! Nel guardaroba invernale, da qualche parte, ho anche qualcosa di marrone e persino di verde“. Nelle occasioni più importanti, però, la scelta ricadeva sempre sul bianco e in realtà c’è un motivo ben preciso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da carla fracci (@carlafracciita)


In un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, la ballerina ha spiegato che la scelta di vestire sempre di bianco è in realtà una scelta di stile e sarebbe nata nel periodo in cui era incinta del figlio Francesco, nel 1969. “Avevo pochissima pancia” – racconta la Fracci – “ma cercavo un modo per accentuare ancora di più la riservatezza di quel momento”. La prima ballerina avrebbe dunque scelto il bianco come discrezione.

Il colore chiaro dei suoi abiti veniva spesso messo in risalto da collane in corallo, spesso rosso splendente, o in ambra. Sotto gli abiti larghi e leggeri, inoltre, ha sempre indossato scarpe basse con il laccetto, le vere e proprie scarpette da ballo. I capelli scuri, invece, sempre tirati indietro in uno chignon.