Fiorello, sapete come fa ad essere sempre in forma? Segue una dieta ‘particolare’

Sapete come fa ad essere Rosario Fiorello ad essere sempre in forma? Lo showman segue una dieta particolare

fiorello dieta
Fiorello, la dieta per tenersi sempre in forma (Fonte: Instagram)

Rosario Fiorello è uno dei personaggi televisivi più amati della televisione italiana. Il siciliano, originario di Catania, è un vero e proprio showman. Oltre ad essere uno stimato conduttore televisivo, infatti, è anche comico, imitatore, cabarettista e attore. Fiorello ha impreziosito le ultime due edizioni del Festival di Sanremo accanto all’amico e collega Amadeus. Il pubblico rivorrebbe la coppia nella prossima edizione della manifestazione canora e la Rai è al lavoro per convincerli. Nel frattempo, lo showman si tiene sempre in forma con una dieta ‘particolare’. Di seguito vi sveliamo di quale si tratta.

Fiorello, la dieta per restare sempre in forma

Sapete come fa Rosario Fiorello a restare sempre in forma? Lo showman ha 61 anni e dovrebbe pesare intorno agli ottanta chili. È alto invece un metro e ottantacinque centimetri. Nell’ultima edizione del Festival di Sanremo, lo showman è apparso in grande forma fisica. Molti si chiedono quali sia il segreto e oggi noi ve lo sveliamo in quest’articolo.

Lo showman di recente ha dichiarato di tenersi in forma grazie ad una dieta abbastanza ‘particolare’. Il suo schema alimentare si chiama dinner cancelling ed è stato ideato dal nutrizionista tedesco Dieter Grabbe nel suo libro “Dinner – Cancelling (Niente cena!)“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Rosario Fiorello (@rosario_fiorello)


Cristina Tomasi, medico chirurgo intervenuto ai microfoni di Vanity Fair, ha dichiarato: “Il dinner cancelling è una forma di digiuno.[…] è una modalità molto valida perché soddisfa uno stile alimentare vicino alla nostra natura e al nostro ritmo circadiano alimentare, per il quale non si dovrebbe mangiare la sera”.

Tale schema alimentare porta ovviamente dei benefici del corpo. Digiunare durante il giorno, soprattutto a colazione, può recare danni, mentre farlo di sera può portare benifici: “Il salto della cena, a differenza, ad esempio, della colazione, ci allinea meglio al fisiologico ritmo circadiano del nostro organismo, anche se i benefici sono gli stessi e non esistono ancora sufficienti dati scientifici da poter concludere se sia preferibile l’uno o l’altro tipo di digiuno intermittente”.