Caso Denise Pipitone, minacciati i giornalisti de La vita in diretta e di Ore 14: il duro sfogo di Alberto Matano

Caso Denise Pipitone, ieri pomeriggio, Alberto Matano ha parlato delle minacce che gli inviati di Ore 14 e La vita in diretta hanno subito.

Matano
Matano mostra in diretta cos’è successo ai suoi inviati e a quelli di ore 14, aggrediti durante il servizio per il caso Denise Pipitone (fonte raiplay)

Il caso Denise Pipitone è stato riaperto dopo 17 anni. La bambina, scomparsa a Mazara del Vallo vicino alla casa materna, è stata avvistata successivamente. Una guardia giurata ha affermato, al tempo, di aver visto una bambina somigliante a Denise. L’uomo è anche riuscito a fare un video, in cui si intravede il volto di una bambina, molto coperta. Nelle ultime settimane, dopo la segnalazione dalla Russia, che non ha portato a nessun riscontro, si è accesa di nuovo l’attenzione intorno al caso. L’avvocato di Piera Maggio, la madre della bambina, a Chi l’ha visto?, ha più volte portato aggiornamenti.

Leggi anche Denise Pipitone, nuove rivelazioni choc: “Vive lontana dall’Italia”

Ad occuparsi del caso Denise Pipitone e a parlarne, sono varie trasmissione di informazione, quali Chi L’ha visto?, Mattino Cinque, La vita in diretta, Ore 14. Purtroppo, proprio nella puntata di ieri, della trasmissione condotta da Alberto Matano, il conduttore ha raccontato quanto successo, dopo episodi di minacce ai suoi inviati e a quelli di Ore 14.

Segui anche il nostro canale Instagram: vi regaliamo scoop, meme e intrattenimento! Clicca qui!

Denise Pipitone, minacce agli inviati de La vita in diretta e Ore 14

Il caso Denise Pipitone è stato aperto dopo circa diciassette anni. Negli ultimi mesi sono state davvero tantissime le informazioni nuove che hanno fatto da tassello importante in questa difficile vicenda. Come vi abbiamo anticipato, sono molte le trasmissioni che hanno portato la loro attenzione sulla piccola Denise Pipitone, scomparsa quel 1 settembre del 2004.

Leggi anche Denise Pipitone, la svolta dopo le parole dell’ex pm Angioni: rivelazione “choc” a La Vita in Diretta

Purtroppo, proprio a tal proposito, nel pomeriggio di ieri, 15 giugno, durante la puntata de La vita in diretta, Alberto Matano ha raccontato il brutto episodio accaduto agli inviati del programma Ore 14, e ai suoi stessi giornalisti. Il conduttore ha detto: “Anche altre troupe stanno cercando di far luce sui punti oscuri, e c’è un collega che lavora per Milo Infante, Ore 14.. guardate cosa è successo”, e subito dopo ha mostrato un video in cui l’inviato viene minacciato e aggredito con lancio di un casco e mandato via.

La vita in diretta
fonte rai play

Matano ha poi trasmesso il video in cui anche la troupe de La vita in diretta è stata minacciata: “Sono immagini che indignano, c’è il diritto di cronaca, è una vita pubblica“.