Il dolore di Antonella Elia: “Non ne ho mai parlato”, parole agghiaccianti

Antonella Elia dopo tanti anni racconta il suo dolore: non ne aveva mai parlato prima, ecco le parole agghiaccianti.

antonella elia dolore
Racconta solo ora il suo dolore: le parole agghiaccianti di cui nessuno era a conoscenza, ecco la rivelazione

Dopo aver esordito con successo a La Corrida di Corrado, nel 1990, Antonella Elia ha raggiunto il successo partecipando a programmi come Non è la Rai, Pressing e La ruota della fortuna. Ancora oggi la conduttrice e showgirl italiana partecipa ai programmi del momento e spesso fa chiacchierare di se: la sua sincerità la premia sempre ma è proprio lei a far scoppiare qualche volta ‘scintille’. Ricordate quanto accaduto tra lei e Samantha De Grenet ultimamente? L’opinionista del GF VIP e la concorrente hanno avuto, in diretta tv, una furiosa lite! Tornando alla Elia, non tutti sanno che con se porta un dramma segreto, molto duro. L’ex opinionista del Grande Fratello VIP ha perso un figlio quando era giovanissima: un dolore troppo grande che lei ha descritto come il suo più grande rimpianto. Ecco le parole.

Segui anche il nostro canale INSTAGRAM: vi regaliamo scoop, meme e intrattenimento! CLICCA QUI

Il dolore di Antonella Elia: “Non ne ho mai parlato”, parole agghiaccianti

Non tutti conoscono un dramma che Antonella Elia ha vissuto. All’età di 26 anni la showgirl conduceva La Corrida: in quei tempi era all’apice del suo successo. Scoprì di essere incinta: “Il mio rimpianto più grande? Un aborto a 26 anni. Non ne ho mai parlato ma è ora di liberarmi di questo peso” ha svelato al settimanale Chi.

Leggi anche Antonella Elia, sapete proprio tutto della sua vita privata? Tutti gli amori dell’opinionista del GF Vip

Antonella al settimanale ha svelato il motivo di questa scelta: “Non volevo crescere un bimbo con un uomo con cui non avrei mai costruito nulla. Volevo essere libera e ora quella voglia di libertà mi si è ritorta contro. Mi sento incompleta”.

Il suo rimpianto più grande è questo, la perdita di quel bambino quando aveva 26 anni. “Mi sento male solo a parlarne, oggi il pubblico è la mia famiglia” ha continuato. Le parole le riporta il portale DiLei.