Lino Banfi, il ricordo che tocca il cuore: “Mi ha sfamato e dato dei soldi”, episodio da brividi

Il commovente racconto di Lino Banfi a Rai Radio 2: il toccante episodio risale a quando aveva solo 18 anni, cosa accadde.

Lino Banfi
Lino Banfi, il ricordo che tocca il cuore: “Mi ha sfamato e dato dei soldi”, episodio commovente (Getty Images)

Il brillante attore pugliese Lino Banfi è uno dei personaggi più amati dello spettacolo italiano: dai suoi esordi ad oggi, il successo è stato inarrestabile grazie al suo innato talento che gli ha permesso di entrare nel cuore del pubblico di ogni età.

Leggi anche————>>>Al Bano e Lino Banfi, fulmine a ciel sereno: cos’è successo

Eppure, come più volte raccontato da lui stesso, prima di raggiungere la celebrità per lui la vita non è stata affatto semplice: era giovanissimo ma molto povero, tanto da essere costretto a rinunciare anche alle cose più basilari per poter mangiare.

Intervistato nel programma “I lunatici” di Rai Radio2, l’attore pugliese ha raccontato cosa gli successe quando a 18 anni si trovava a Napoli. Impossibile restare indifferenti, resterete colpiti.

Segui anche il nostro canale INSTAGRAM: vi regaliamo scoop, meme e intrattenimento! CLICCA QUI

Lino Banfi, “Era un angelo”: incredibile cosa gli accadde

L’episodio che Lino non ha dimenticato riguarda il Natale del 1958: aveva 18 anni e si trovava a Napoli in serie difficoltà economiche. Impossibile dormire in albergo: “Noi attori disoccupati dovevamo pagare una stanza notte per notte, perché nessuno ci faceva credito. La sera del 24 dicembre avevo racimolato talmente poco che dovevo decidere se mangiare oppure se dormire al coperto”, racconta.

Leggi anche————>>>Lino Banfi: “Ad 85 anni sto vivendo….”, parole che nessuno avrebbe immaginato

Fu proprio allora che, accortosi della situazione, un signore gli si avvicinò e lo invitò a cenare a casa sua: “Si chiamava Ciro, mi disse che dove mangiano in nove mangiano anche in dieci: aveva otto figli. Mi fece dormire a casa sua e il mattino dopo mi diede mille lire per prendere il treno e tornare al mio paese”, spiega Banfi.

Un gesto di enorme umanità che Lino non potrà mai dimenticare. Qualche anno dopo è anche tornato a Napoli per cercare Ciro e sdebitarsi con lui in qualche modo, ma nessuno sapeva dove fosse né sembrava averlo mai conosciuto. “Un giorno un mio amico cardinale mi chiese come mai continuassi a cercare questo Ciro a Napoli. Mi disse che non l’avrei trovato mai, perché quel Ciro era un angelo che scelse di salvarmi quella notte”.

Lino Banfi
Lino Banfi, il ricordo che tocca il cuore: “Mi ha sfamato e dato dei soldi”, episodio emozionante (Getty Images)

Un racconto bellissimo che emoziona tutti: anche se non è più riuscito a rivederlo, Lino Banfi porterà nel cuore il signor Ciro per sempre.