Alessandra Mastronardi: il brutto retroscena raccontato dopo anni

Intervistata dal Corriere della Sera, Alessandra Mastronardi ha ripercorso la sua carriera rivelando anche uno spiacevole retroscena.

E’ una delle giovani attrici italiane più brillanti ed apprezzate e il grande successo per lei è arrivato interpretando il ruolo di Eva nella storica fiction I Cesaroni. Da allora, sono tanti i film e le serie tv a cui Alessandra Mastronardi ha preso parte dimostrando tutto il suo talento. Non tutti, però, sanno come ha iniziato a recitare e come sono stati i suoi esordi nel mondo dello spettacolo. Ne ha parlato lei stessa in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera.

retroscena Alessandra Mastronardi
Alessandra Mastronardi: il brutto retroscena svelato dopo anni (Credits: Instagram)

Se da un lato, questa bravissima artista 36enne ha collezionato tanti traguardi come la magistrale interpretazione di Carla Fracci nell’omonimo film sull”indimenticabile etoile, ciò non vuol dire che l’approccio al mondo dello spettacolo sia stato semplice per lei.

Al noto quotidiano ha raccontato che tutto ebbe inizio da adolescente, per caso. A 12 anni, si trovava in vacanza al mare con i genitori e fu notata da un agente. Da lì, il primo provino e l’anno successivo arrivò il primo film, Il manoscritto di Van Hecken, con Barbara D’Urso.

“Mi notò una agente di cinema e mi propose un provino. Mio padre, psicoterapeuta, mi disse sì purché fossero solo impegni estivi o nel week-end”, ricorda l’artista. Insomma, un futuro roseo le si stava prospettando. Eppure, la Mastronardi ricorda che non fu un periodo del tutto felice. Vediamo cosa ha rivelato.

Alessandra Mastronardi, “Mi bullizzavano”: l’incredibile retroscena confessato solo ora

Il suo avvicinarsi al mondo dell’arte non fu ben visti dai coetanei che a scuola iniziarono a bullizzarla. “Recitavo, ero scomoda per i compagni di classe, a un mio spot con Ozpetek regista e Gianni Morandi, e loro mi prendevano in giro, ero abbastanza bullizzata, anche se all’epoca non esisteva questo termine, mi rubarono il cellulare”, rivela.

Una situazione difficili da gestire per lei, che l’ha evidentemente segnata per diverso tempo: “Fino a quasi 25 anni, non avevo il coraggio di scrivere sul documento d’identità che ero attrice”, ammette.

A quanto pare però, il cinema era scritto nel suo destino ed il tempo ha dimostrato che la recitazione è davvero la sua strada.

retroscena Alessandra Mastronardi
Credits: Instagram

Presto la vedremo nelle sale col nuovo film The Unbearable Weight of massive talent, dove ha condiviso il set con Nicolas Cage. Voi andrete a vederla?