“Mi chiedevano sempre se fossi gay”: l’ha rivelato soltanto adesso

L’amatissimo sportivo ha rivelato soltanto adesso di quando gli chiedevano se fosse gay per via della scelta fatta: cosa ha detto. 

Siamo nel 2022, mancano pochissimi al 2023, eppure ci sono ancora tantissimi argomenti che vengono considerati dei veri e propri tabù! Ce ne ha data la prova Diletta Leotta quando, nello studio televisivo di Verissimo, ha risposto una volta per tutta alle voci che dicono di essere ricorsa alla chirurgia estetica. E ce ne ha dato la conferma un amatissimo sportivo italiano.

gay rivelato
Rivelazione sportivo. Credits: Instagram

“Mi chiedevano sempre se fossi gay”, sono proprio queste le parole a cui si è lasciato andare l’amato sportivo italiano nel raccontare quello che, da piccolo, ha dovuto sopportare per via dello sport scelto. In un’epoca in cui si è vittima di pregiudizi, il giovanissimo azzurro solo ora ha rivelato tutti quei commenti che riceveva quando era solo un ragazzino per aver scelto uno sport completamente diverso rispetto a quello degli altri.

C’è chi sceglie di praticare pugilato, boxe, calcio e molto altro ancora, e chi, invece, sceglie di perseguire la propria passione. È l’esempio di questo amatissimo sportivo, attualmente tra gli azzurri più premiati di questi ultimi europei nella sua disciplina! A Il corriere della sera, infatti, ha raccontato tutti quei pregiudizi contro cui ha dovuto combattere da piccolo.

“Mi chiedevano se fossi gay”: lo sportivo l’ha rivelato solo ora

Dopo l’intervista a cuore aperto di Arisa, non possiamo fare a meno di riproporvi quella a cui si è lasciato andare l’amato sportivo italiano a Il corriere della sera. Attualmente tra gli azzurri più premiati degli europei a Roma, ma sembrerebbe che la sua vita non sia stata sempre tutta rose e fiori. ” Anche sulla sessualità, quand’ero bambino, ho sempre dovuto dimostrare quello che ero, sebbene fossi certo del mio essere etero”, ha raccontato. Spiegando tutti quei pregiudizi con cui ha dovuto avere a che fare da piccolo per aver scelto come sport il nuoto sincronizzato.

Forse in molti avranno già capito di chi stiamo parlando! Questa è la storia di Giorgio Minisini, detentore di ben quattro medaglie d’oro agli Europei di Roma. “Quanti pregiudizi, quante smorfie ho dovuto subire prima di far capire che il nuoto sincronizzato non è uno sport solo femminile”, ha raccontato il giovane Giorgio. Spiegando, inoltre, che tutti questi commenti poco opportuni lo condizionavano fortemente sia nel relazionarsi con gli amici che nello sport. Insomma, una sofferenza non da poco e che solo ora ha voluto rivelare.

“L’ho superata quando ho capito che dobbiamo accettare di essere ciò che siamo senza etichette”, ha concluso Giorgio.

Chi è la fidanzata di Giorgio Minisini?

Oltre alla sua carriera sportiva, anche l’aspetto sentimentale è pieno di successi. Seppure poco attivo su Instagram, siamo riusciti a rintracciare alcune immagini che mostrano il buon Minisini in compagnia della sua fidanzata. Lei si chiama Enrica. E, da quanto si apprende, sembrerebbe che anche lei sia una sincronette.

gay rivelato
Giorgio ed Enrica. Credits: Instagram

Sono davvero splendidi!