Pio e Amedeo, il retroscena appena svelato lascia tutti senza parole

Tornati mercoledì 28 settembre con il loro programma Emigratis, Pio e Amedeo hanno rivelato al settimanale Chi un retroscena inimmaginabile.

Un duo comico tra i più amati della tv italiana che è riuscito in questi anni ad emergere grazie al talento innato e ad una determinazione che li ha spinti a perseverare nonostante il parere contrario delle loro famiglie. Sono Pio e Amedeo, che alla rivista Chi hanno raccontato come agli inizi la loro scelta non fu approvata a casa: “Dove andate? Perché non fate il concorso alle poste o ai vigili?”. Adesso si sono tutti rassegnati”

Pio e Amedeo retroscena
Pio e Amedeo programma rivelazione (Credits: Instagram)

Classe 1983, i due foggiani hanno conquistato perfino Maria De Filippi e Piersilvio Berlusconi che li hanno voluti fortemente a Mediaset: “Sono persone semplici che amano le cose semplici, sono simili in questo. Ci hanno dato la possibilità di fare tutto, ci hanno detto: ‘Questa è casa vostra’”, hanno raccontato nell’intervista.

La prima puntata di Emigratis – La Resa dei conti è andata in onda lo scorso mercoledì su Canale 5 documentando le stravaganti vacanze della coppia di amici che partono da Ibiza e Formentera ed arrivano in città come Parigi e New York. A rendere tutto esilarante sono i loro incontri con personaggi arcinoti da cui cercano di farsi offrire tante cose: “Il nostro scopo è sempre scroccare, siamo il primo programma in cui gli ospiti non vengono pagati ma, alla fine, pagano loro”.

Nella prima puntata li abbiamo visti incontrare, tra gli altri Vip, Mahmood, Elisabetta Franchi, Neymar e perfino Mike Tyson! Ma come sono riusciti in un’impresa così ardua?

Pio e Amedeo, retroscena inimmaginabile: pubblico di stucco

Al giornale diretto da Alfonso Signorini, i due attori hanno raccontato un po’ della trama: “Nel racconto partiamo dal tema dell’eco sostenibilità, e cioè dal fatto che le bollette sono aumentate e noi pensiamo che sia colpa di Greta Thunberg”. Spiegano che si recano all’Expo di Dubai dove hanno modo di accorgersi che il tema ambientale è un business. Cercano quindi di trarne profitti.

Ispirandosi alla storia di Rocky che grazie alla boxe affronta un tema così importante come  la “guerra fredda”, si ritrovano ad incontrare Mike Tyson. “Nella realtà ci siamo fatti aiutare dalla sua agente italiana, Cristina Catullè, dalla Canalis e dal lottatore Marvin Vettori. Tyson ha visto le cose che facciamo e ha accettato, perché poi decide sempre il personaggio. Così come siamo arrivati a Neymar”.

Pio e Amedeo retroscena
Pio e Amedeo racconto inedito (Credits: Instagram)

Avreste mai pensato che ci fosse un lavoro così certosino dietro le partecipazioni Vip di Emigratis?