“La prima volta a 16 anni”: Alessandro Vicinanza parla della malattia con cui convive

“La prima volta a 16 anni”: Alessandro Vicinanza parla della malattia con cui convive fin dall’adolescenza.

Emozioni a non finire, nella puntata di oggi di Verissimo. Tra gli ospiti che si sono raccontati nel salotto di Silvia Toffanin c’erano anche loro, Ida Platano e Alessandro Vicinanza. Da poco usciti insieme da Uomini e Donne, la coppia fa sognare i telespettatori, che con affetto continuano a seguirli attraverso i social.

alessandro vicinanza malattia
Alessandro Vicinanza (Credits Mediaset Infinity)

Dopo un infinito e turbolento tira e molla con il suo ex Riccardo Guarnieri, Ida appare felice e spensierata tra le braccia del suo nuovo compagno. Che ha confermato il momento magico che sta vivendo al fianco della dama bresciana. Ma non solo: nel corso dell’intervista a Verissimo, Alessandro ha parlato anche della malattia autoimmune con cui convive da diversi anni. In seguito, le sue parole nel dettaglio.

Alessandro Vicinanza a Verissimo: la malattia autoimmune con cui convive

Un passato non semplice, quella di Ida Platano, che si è ritrovata a dover crescere da sola il suo Samuele, che definisce la sua famiglia. Anche per il suo nuovo fidanzato Alessandro Vicinanza, però, non sono mancate le sofferenze in passato. A parlarne è stato proprio lui, intervistato da Silvia Toffanin nel salotto di Verissimo.

L’ex cavaliere del Trono Over convive con una malattia autoimmune, sopraggiunta per la prima volta quando era adolescente, che lo ha costretto a stare per ben otto mesi in ospedale: “Difficoltà a coagulare il sangue, sto spesso sotto controllo con le analisi, però adesso viaggio tranquillo sotto quel punto di vista. L’ho avuta per la prima volta a sedici anni, quindi l’età dell’adolescenza, ma è riscoppiata sette anni fa, in un periodo di forte stress”. Alessandro spiega di aver dovuto rifare i conti con la malattia dopo la fine di una storia d’amore importante: “Le storie d’amore, quando si chiudono, non è mai facile. Ho riversato tutto sul lavoro, quindi un forte stress ed è scoppiata… Sono stato un bel po’ di tempo in ospedale, in un reparto delicato dove ho lasciato un pezzo di cuore”.

Il salernitano racconta di avere una malattia autoimmune che però può curare, a differenza di tante storie non a lieto fine a cui ha assistito in ospedale: “So che della mia malattia non si muore. Invece sono stato in ospedale e ho visto la vita sotto altri punti di vista, quindi quando sono uscito da là, sono uscito con un approccio diverso proprio nel modo di vedere le cose…vivermi tutto il più possibile, lavorare anche di meno, e prendermi i propri spazi”.

alessandro vicinanza malattia
Alessandro e Ida (Credits Mediaset Infinity)

Spazi che, da qualche settimana, Alessandro sta condividendo con la sua Ida, con cui procede tuto a gonfie vele. A voi piacciono insieme?