Massimo Ciavarro si racconta a “Vieni da me” di Caterina Balivo

Massimo Ciavarro si racconta a “Vieni da me”
Nella puntata di ieri di “Vieni da me” è stato ospite Massimo Ciavarro. L’attore si è raccontato a Caterina Balivo, conduttrice del programma, ricordando la sua infanzia, gli inizi della sua carriera come attore e, in particolare, il suo dolore in seguito alla morte del padre. Massimo, infatti, è dovuto diventare l’uomo di casa a soli 14 anni. Il padre si è ammalato quando lui era piccolo e, dopo tanti anni di cure, è venuto a mancare. All’epoca la situazione economica che c’era in casa non era per niente florida e, così, Massimo ha deciso di assumersi la responsabilità di tutto. Si è rimboccato, infatti, le maniche, nonostante la giovane età, e ha iniziato la sua carriera come attore di fotoromanzi.

Per ulteriori news su Massimo Ciavarro e tutte le interviste di “Vieni da me” –> CLICCA QUI

Leggi anche –> Massimo Ciavarro: “Tutte le mie mi hanno lasciato perché ho questo problema”

Leggi anche –> Massimo Ciavarro: altro che tombeur de femmes, l’attore confessa di essere molto sfortunato in amore

Vieni da me, Massimo Ciavarro ricorda il giorno della morte del padre

Massimo Ciavarro si racconta a Caterina Balivo

Il bell’attore Massimo Ciavarro, ospite di Caterina Balivo al famoso programma “Vieni da me”, ha raccontato un episodio della sua vita che l’ha fortemente turbato: la morte del padre. L’attore era solo un ragazzino quando il padre si è ammalato e, in seguito ad anni di cure, è morto. Un momento davvero emozionante non soltanto per lui ma anche per tutto il pubblico che ha ascoltato l’ultimo ricordo che l’attore ha del padre. Massimo, infatti, ricorda esattamente le ultime parole che il padre gli disse prima di morire: “Questo è l’ultimo giorno, prenditi cura delle tue sorelle”. Da quel giorno la vita dell’attore è completamente cambiata. La notizia della morte del padre l’ha traumatizzato. Tanto che, ricorda Massimo, di essersi allontanato dalla sua famiglia per sfogarsi in un parco da solo. Questo è il suo rimpianto più grande: non essere stato accanto alla madre e alle sorella in quel momento tragico. “Rimpiangerò per sempre non essere stato accanto alla mia famiglia”, conclude Massimo.